NOTIZIE WIXO LPR VOLLEY, 2018 febbraio, news





NOTIZIE WIXO LPR VOLLEY, 2018 febbraio, pallavolo maschile, volley Piacenza


NOTIZIE WIXO LPR VOLLEY



18.02.2018 - L’APPELLO DEL PRES. PIGHI AGLI IMPRENDITORI E AMMINISTRAZIONE: “PIACENZA NON PUO’ PERDERE IL VOLLEY”

Il pre gara della decima giornata di ritorno, andata in scena al PalaBanca di Piacenza, è stato totalmente insolito ed emozionante non solo per la presenza della Fanfara degli Alpini ma soprattutto per il discorso, a sorpresa, di Roberto Pighi, Presidente Onorario della Wixo LPR Piacenza.
Il titolare della Pack For One srl (principale sponsor dei biancorossi), dopo aver ringraziato la Fipav Piacenza, i ragazzi e le famiglie intervenute al Concentramento Volley S3 organizzato nel pre gara di Piacenza-Sora ed il Corpo degli Alpini di Piacenza, ha voluto spendere due parole sulla situazione che la Società piacentina sta ormai vivendo da innumerevoli mesi.
“Abbiamo infinitamente bisogno che le persone sedute in tribuna VIP, ma sono sicuro anche in altri posti del PalaBanca, ci diano una mano – ha sottolineato il Presidente Pighi dal centro del campo – perché non è possibile che città come Macerata, Trento e Perugia siano piazze più importanti, pallavolisticamente parlando, di Piacenza. A questo non credo, le suddette realtà sì, sono realtà molto forti e con tanti appassionati, ma noi abbiamo una tradizione imprenditoriale, culturale, universitaria e storica di altissimo livello”.
Sono tanti gli applausi che queste parole fanno scaturire, sugli spalti ci sono più di 2200 persone che lo ascoltano in totale silenzio.
“Non riesco a capire come tre anni fa la Giunta precedente abbia trovato me e l’amico Luciano Arici – sentenzia fermo e deciso Pighi - mentre quella attuale non è ancora riuscita a proporre un nome, nulla. E’ ora che si facciano avanti con una risposta. Questo è lo sport di tutti, dei bambini, delle famiglie, perdere la pallavolo a Piacenza sarebbe un autogol che non accetterò fino all’ultimo secondo”.
E.U.
segue...
18.02.2018 - CON SORA ARRIVANO 3 PUNTI FONDAMENTALI ED IMPORTANTISSIMI

WIXO LPR PIACENZA – BIOSI’ INDEXA SORA3-1 (25-12, 25-21, 21-25, 25-22)

WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 0, Clevenot 18, Alletti 6, Fei 19, Marshall 16, Yosifov 7, Giuliani (L), Manià (L), Cottarelli 0, Kody 0. N.E. Di Martino, Parodi, Hershko. All. Giuliani. 
BIOSI’ INDEXA SORA: Seganov 2, Rosso 8, Caneschi 4, Petkovic 22, Nielsen 13, Mattei 4, Mauti (L), Marrazzo 1, Santucci (L), Fey 0, Penning 0. N.E. Lucarelli, Duncan-Thibault. All. Barbiero.
ARBITRI: Simbari, La Micela Sandro.
NOTE - durata set: 18', 26', 25', 27'; tot: 96'.
Spettatori: 2283
MVP: Alessandro Fei
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 10
Errori 14
 
Ricezione
Positiva 37%
Perfetta 26%
 
Attacco 49%
 
Muri 11
 
BIOSI’ INDEXA SORA
Battuta
Ace 4
Errori 19
 
Ricezione
Positiva 22%
Perfetta 14%
 
Attacco 47%
 
Muri 4
 
Piacenza – L’obiettivo era portare a casa 3 punti pieni e la Wixo LPR, dopo lo show offerto dalla Fanfara degli Alpini di Piacenza ed il discorso del Presidente Onorario Pighi (“Piacenza non ha nulla da invidiare alle Big della SuperLega ma ha bisogno di aiuto dagli sponsor e dalle Istituzioni”), ha raggiunto quel traguardo in 4 set.
Arrivare a quell’epilogo non è stato semplice per gli uomini di coach Giuliani che però, nel complesso, hanno dimostrato maggiore solidità ed unione, doti che nei momenti fondamentali del match sono mancanti agli uomini di coach Barbiero a volte troppo spreconi e poco spregiudicati.
Con un terzo parziale perso più per demerito dei padroni di casa, sono Fei, Clévenot e Marshall ad emergere dai momenti negativi della gara e riportare in superficie una Piacenza a volte sottotono.
Dopo i tentativi di fuga di Seganov (3-4) e Mattei (ace 5-6) non c’è storia nel primo parziale, segnato dagli ace biancorossi: i 4 ace consecutivi di Marshall (dal 7-6 al 10-6) anestetizzano i laziali che possono contare solo sui tentativi di Mattei 18-10) e Nielsen (19-11). Fei picchia forte in tutti i fondamentali ed il suo ace sul 22-11 manda nel pallone Sora, troppo fallosa in attacco e in battuta: il servizio out di Mattei arriva sul 25-12.
Sora non si fa intimorire dal risultato e mostra gli artigli nel secondo parziale: Piacenza parte bene (3-1) ma poi Rosso (3-5) innesca l’allungo. Piacenza soffre in gran parte a causa dei suoi errori e delle sue imprecisioni ed i laziali ne approfittano per dettare legge viaggiando sul +3 fino al 18-19. La scena viene poi conquistata da Marshall (19-19) ed Alletti (ace 22-19): Sora, nonostante l’ace di Marrazzo (24-21), cala di intensità, chiude Fei sul 25-21. Terza frazione per gran parte giocata punto a punto: Piacenza  e Sora tentano di sorpassarsi a vicenda fino al 15-15 poi Caneschi e Petkovic viaggiano spediti (19-22). Piacenza cade nel baratro delle invasioni che condizionano il punteggio, è proprio una di queste a decretare il 21-25.
Sora fa la voce grossa nel quarto parziale: gli uomini di coach Barbiero partono forte (5-8), Piacenza non si arrende e aggancia gli avversari in più occasioni, ma non è abbastanza. Si dovrà attendere il 20 pari per vedere la vera Wixo LPR: Clévenot sale in cattedra fino al 23-21, Petkovic cerca di allungare il parziale ma Giuliani, dopo un recupero impressionante, passa la palla a Clévenot che la mette a terra per il 25-22.
A lungo termine sono state battuta e muro a fare la differenza in questa Piacenza-Sora:i padroni di casa incassano 10 ace (4 di Marshall) e ben 11 muri contro i 4 ace ed i 4 muri degli ospiti laziali.
Fei continua a confermarsi best scorer di Piacenza: sono 19 i punti (di cui 2 ace e 2 muri) messi a terra dal capitano biancorosso che è seguito a ruota da Clévenot (18 punti, 2 ace e 3 muri) e Marshall (16 punti di cui 4 ace e 4 muri).
Dall’alta parte della rete sono Petkovic (21 punti di cui 1 muro) e Nielsen (12 punti) a cercare, in tutti i modi, di mettere i bastoni tra le ruote ai biancorossi però superiori nel destreggiati con una ricezione (37%) ed un attacco (49%) maggiori.
 
LA GARA
Piacenza trova il vantaggio (3-1) grazie al muro di Fei, Sora annulla poco dopo sul 3 pari per poi allungare sul 3-4 del muro di Seganov su Marshall. La parallela di Fei riconsegna i favori ai padroni di casa, dall’altra parte della rete Mattei va a segno sui 9 metri per il 5-6, Marshall mette tutti a tacere con 4 ace consecutivi (dal 7-6 al 10-6) che, oltre a portare in casa Wixo LPR un break di 6-0, costringe coach Barbiero a fermare il gioco. L’errore in attacco di Petkovic (12-7) lascia la scena ad un Baranowicz stellare bravissimo ad alzare una palla impraticabile poi messa a terra da Clévenot per il 13-7. Lo schiacciatore francese, spostatosi in battuta, firma l’ace del 16-9, un +7 che riporta Sora in panchina. I muri di Fei (18-9) e Marshall (21-11) bloccano i tentativi in attacco di Sora; il capitano biancorosso picchia forte anche in battuta: il suo ace del 22-11 accorcia la strada per la chiusura, Sora si complica la vita con l’attacco out (23-11) e la successiva invasione a muro del 24-11. Fei manda out la battuta (24-12), Mattei lo replica per il 25-12.
Buon avvio di secondo parziale per la Wixo LPR (Fei 3-1) poi, come nella prima frazione, Sora prende il sopravvento con Rosso (3-5) e Petkovic (5-7). Piacenza non perde la concentrazione e, messa pressione a Sora, raggiunge il 7 pari approfittando degli errori e dell’invasione a rete degli ospiti. L’errore di Baranowicz (7-9) ed il muro di Sora su Fei (7-9) riconsegnano il vantaggio a Rosso e compagni con coach Giuliani intento a chiedere time out. La Wixo LPR ricostruisce con il muro di Clévenot (9-10) e l’invasione di seconda linea di Sora (10-10) ma in questa frazione Sora si dimostra più lucida e concentrata: con queste doti i laziali cercano il distacco dai padroni di casa sull’11-12 di Petkovic e sul 12-14 del contro video check che decreta l’invasione a muro di  Piacenza. Yosifov fa suo il 13-15, Nielsen conferma il +3 (13-16), Clévenot innesca la rimonta (14-16) supportata da Alletti (15-16) e Fei (16-17). Fei mette a terra una splendida diagonale (18-19) ma è Marshall, a muro, a stampare il 19-19. Sora va nel panico: il fallo di quarto tocco (20-19) porta coach Barbiero a fermare il gioco ma al rientro i suoi uomini appaiono ancora in difficoltà. Petkovic manda out l’attacco del 21-19, Alletti firma gli ace del 22-19 e 23-19, Yosifov blocca a muro per il 24-19 con Sora che però non sventola bandiera bianca: Marrazzo trova l’ace del 24-21, Fei chiude definitivamente il gioco puntando sul mani out di Sora per il 25-21.

E.U.
segue...
16.02.2018 - DOMENICA AL PALABANCA ARRIVA SORA: FORZA PIACENZA, SERVE UNA VITTORIA!

Il destino della Wixo LPR negli ultimi 4 turni di Regular Season in calendario nelle prossime due settimane. Si parte subito domenica con l’incontro casalingo con Sora (ore 18:00, differita alle 22.45 su Rai Sport + HD ed in diretta streaming sul canale web 2 di Rai Sport) poi, a distanza di tre giorni, la trasferta di mercoledì a Monza quindi massima concentrazione per i due ultimi, insidiosissimi, match con i Campioni d’Italia di Civitanova (PalaBanca, 25 febbraio) e in casa di Verona (4 marzo). Non è fatto segreto che l’obiettivo della Wixo LPR è chiudere la stagione regolare al sesto posto: questo piazzamento eviterebbe lo scontro nei Quarti Play Off Scudetto con le stellari Perugia e Civitanova e porterebbe ad incrociare la strada con la terza della classe che, ad oggi, veste i panni di una Modena già sconfitta in Regular Season e ancora affaccendata a risolvere i problemi in infermeria.
La sconfitta 3-0 sul suolo di Trento ha però complicato i programmi di Fei e compagni: dopo il filotto di 5 successi, il rientro a mani vuote al PalaBanca ha costretto i biancorossi a scivolare al settimo gradino della classifica (35 punti) lasciando così il passo, e la sesta posizione, a una Milano intenta a ringraziare dopo il netto successo su Sora (37 punti).
Anche Padova e Ravenna, vittoriose nell’ultimo turno, hanno il fiato sul collo agli uomini di coach Giuliani rispettivamente a 33 e 35 punti. Ora, con gli scontri Milano-Padova e Vibo Valentia-Ravenna, per la sicurezza della Wixo LPR i suoi prossimi due incontri devono avere un unico esito: la vittoria.
Domenica al PalaBanca arriva Sora, fanalino di coda della classifica con 7 punti all’attivo frutto di sole 2 vittorie. Gli uomini di coach Barbiero sono capaci di esprimere un buon gioco che dall’avvio del Campionato è cresciuto, ma il sestetto laziale dopo degli ottimi avvii di match impatta in problemi o complicazioni che, il più delle volte, li vede uscire dal rettangolo di gioco con il capo chino.
Alla Wixo LPR serve comunque concentrazione e lucidità per affrontare un’avversaria che può dare fastidio e prendere il sopravvento nei momenti negativi dei biancorossi ma, cosa ancor più importante, agli uomini di coach Giuliani serve una vittoria.
Record dietro l’angolo per 3 biancorossi: in Campionato ad Alletti manca solo 1 punto ai 1500, Kody è invece pronto a tagliare le 100 gare disputate e Parodi è a -3 battute vincenti alle 200.
Nella giornata dedicata agli Alpini (tutte le info qui http://www.lprvolley.it/ita/EPN004016.asp ), con la Fanfara che animerà il pre match di Piacenza-Sora, servirà anche un PalaBanca vestito a festa.
 
 
Wixo LPR Piacenza - Biosì Indexa Sora
 
PRECEDENTI: 3 (3 successi Piacenza).
EX: non ci sono ex tra queste due formazioni
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Alessandro Fei – 4 muri vincenti ai 900, Viktor Yosifov – 4 muri vincenti ai 400 (Wixo LPR Piacenza).
In Campionato: Aimone Alletti – 1 punto ai 1500 e – 14 attacchi vincenti ai 1000, Arthur Kody – 1 partita giocata alle 100, Simone Parodi – 3 battute vincenti alle 200 (Wixo LPR Piacenza).
In Campionato e Coppa Italia: Marco Lucarelli – 1 partita giocata alle 100 (Biosì Indexa Sora).
 
HANNO DETTO
 
Aimone Alletti (Wixo LPR Piacenza): “Ci prepariamo ad affrontare le ultime quattro super impegnative sfide di Regular Season. La prima della lista è Sora che, a dispetto della classifica, gioca molto bene. Rispetto al girone di andata, in cui ha dovuto far fronte a delle difficoltà, ora Sora è in netta crescita ed in cerca di punti. Se nella gara di domenica noi non saremo al 100% rischiamo di vivere dei momenti di difficoltà, quindi il nostro primo obiettivo è quello di scendere in campo uniti, concentrati e determinati. Non abbiamo cancellato la sconfitta di Trento, ogni insuccesso aiuta a crescere; abbiamo parlato di quanto è successo e abbiamo fatto tesoro dei nostri errori per ripartire più forti, subito dalla sfida casalinga con Sora”.
Maurizio Colucci (vice allenatore Biosì Indexa Sora): “Nel girone d’andata contro Piacenza abbiamo disputato un buona partita terminata in loro favore per 3-1 e da allora la nostra squadra è cresciuta notevolmente, sia sotto il profilo tecnico che tattico. In settimana abbiamo lavorato molto alla preparazione del match e credo che il livello che metteremo in campo sarà alto. Ovviamente, per fare ciò, dobbiamo essere tutti convinti dei nostri mezzi e di certo i nostri ragazzi ci hanno già dimostrato che mentalmente sanno tenere duro. Per cui, passato alle spalle, e avanti con la prossima gara e il prossimo avversario”.
 
 
10a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Domenica 18 febbraio 2018, ore 18.00
Wixo LPR Piacenza - Biosì Indexa Sora  Differita RAI Sport + HD dalle ore 22.45
Diretta streaming su
www.raisport.rai.it/dl/raiSport/dirette/ContentItem-98a62bed-e520-47f6-8511-ad4ef533eb51.html
(Simbari-La Micela)
Addetto al Video Check: Clemente  Segnapunti: Prandini
Azimut Modena - Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel
(Vagni-Rapisarda)
Addetto al Video Check: Pasquali  Segnapunti: Paganelli
E.U.
segue...
14.02.2018 - “CARO ATLETA TI SCRIVO” IL NUOVO GIOCO DEL PALABANCA

Un murales su cui scrivere un messaggio, una dedica o, perché no, una domanda al vostro atleta preferito o a tutta la squadra. E’ questo il nuovo gioco dalla durata flash di due match, quelle del 18 febbraio di Piacenza-Sora e del 25 febbraio di Piacenza-Civitanova. Una volta terminata l’iniziativa, la palla passerà ai giocatori della Wixo LPR: i messaggi scritti sul murales verranno letti dagli atleti destinatari e saranno proprio questi ultimi, in veste di giuria, a valutarli e a scegliere il più meritevole; il vincitore verrà poi premiato con una maglia da gara ufficiale in occasione della prima gara casalinga dei Play Off.
Per l’intera durata delle sfide con Sora e Civitanova due Wixo Girls attenderanno i writers del PalaBanca di fianco alla Tribuna Gotico: in questa postazione si potranno ritirare anche tutte le cartoline 2017/18 del team di coach Giuliani.
I passaggi per partecipare al gioco sono semplici:
  • Scrivi il tuo messaggio sul murales Wixo LPR
  • Come segno identificativo, fatti fotografare dalle Wixo Girls: lo scatto consentirà di identificare l’autore del messaggio vincente
  • Vuoi sapere se il tuo messaggio è quello scelto dagli atleti della Wixo LPR? Controlla il nostro sito ed i nostri Social Network: se sarai tu il fortunato invia una email a stampa@lprvolley.it e, oltre a specificare che sei il vincitore, allega una tua foto riconoscibile ed attuale!
E.U.
segue...
13.02.2018 - WIXO LPR, CHE DOMENICA IMPEGNATIVA: DAL CONCENTRAMENTO S3 ALLA GIORNATA DEDICATA AGLI ALPINI

Sarà una domenica speciale quella che andrà in scena il prossimo 18 febbraio al PalaBanca.
Tre gli appuntamenti importanti da segnarsi sull’agenda: il concentramento Volley S3 Under 12 misto 4X4, la sfida Piacenza – Sora dedicata al Corpo degli Alpini di Piacenza ed il via all’iniziativa “Murales Wixo LPR: caro amico ti scrivo”.
Il calendario è stato presentato in conferenza stampa direttamente dai protagonisti che domenica animeranno il PalaBanca a partire dalle ore 14:00.
“Sono curioso di vedere quanto accadrà il 18 – queste le parole di apertura del DS Cottarelli – Oltre alla bellissima cornice che andrà in scena, per me la cosa più importante sarà però la partita. Dopo il bel risultato a Padova e quello meno soddisfacente di Trento arriva una sfida che farà la differenza per i Play Off. I giocatori arrivano all’incontro da un buon periodo e sono già concentrati su Sora, una squadra non formidabile ma che può dare fastidio”.
Il PalaBanca aprirà i suoi battenti per il primo appuntamento che, dalle 14:00 alle 16:30,  vedrà come attore il Concentramento S3 Under 12 misto 4x4 organizzato dalla FIPAV Territoriale: “Il concentramento Volley S3 è il nuovo progetto attuato dalla Federazione con la finalità di avvicinare sempre più ragazzini alla pallavolo -  sottolinea Massimo Savi, Vice Presidente Fipav Territoriale – E’ quello che una volta era il minivolley.  I ragazzi, al massimo dodicenni, si incontreranno su 4 campi ricavati da quello da gara del PalaBanca. Questi concentramenti sono ormai una ricorrenza importante: sono ormai 5 anni, dalla stagione 2013/14, che collaboriamo con la Wixo LPR. Anche a nome del Presidente Fipav Cesare Lucca, credo che questa sia un’esperienza indimenticabile per i ragazzini che vi parteciperanno: giocare sul campo di atleti importanti è un’esperienza che aiuta e stimola. Come nelle altre circostanze prevediamo, tra ragazzini e genitori, un’affluenza alta di oltre 200 persone”.
Roberto Lupi, Presidente Sezione Alpini di Piacenza, si è poi occupato di illustrare la presenza degli Alpini dal pre gara di Piacenza-Sora: “Ringrazio la Wixo LPR per questa collaborazione – afferma il Presidente ANA – E’ un’iniziativa a cui teniamo molto e per l’occasione la Fanfara di Sezione, 30 minuti prima dell’inizio del match e nelle pause tra un set e l’altro, intratterrà il pubblico. L’incasso dei biglietti che riusciremo a vendere andranno in beneficenza alla nostra Unità di Protezione Civile che conta, in emergenza e non 70 volontari”.
I biglietti destinati alla beneficenza prevedono biglietti di tribuna numerata a €.6,00; i tagliandi che andranno a sostenere la causa però saranno in vendita ESCLUSIVAMENTE presso la sede ANA di Piacenza (Via Cremona, 1 - 29122 Piacenza): per info orari piacenza@ana.it .
Non finisce qui: la sfida Piacenza-Sora prevede anche il lancio dell’iniziativa “Murales Wixo LPR: caro atleta ti scrivo”. Le modalità di partecipazione sono semplici: uno spazio bianco su cui i tifosi potranno lasciare un messaggio ai loro beniamini, che si tratti di singoli atleti o dell’intera squadra. I messaggi, oltre ad essere recapitati ai destinatari, verranno anche da loro valutati e quello che avrà avuto maggior impatto sulla "speciale giuria della squadra" verrà premiato in occasione della prima partita casalinga dei Play Off  con una maglia da gara e una confezione di Wixo. Il Murales, posizionato di fianco alla Tribuna Gotico, sarà quindi a disposizione dei tifosi in occasione delle partite del 18/02 e del 25/02 e sarà gestito da due Wixo Girls che scatteranno foto ai writers e omaggeranno cartoline degli atleti.
“Comunicare un sentimento attraverso un murales permette ai tifosi di dialogare con la squadra ma anche di dare visibilità al marchio Wixo – dichiara Roberto Pighi, Presidente Onorario Wixo LPR e Titolare di Pack For One Srl – Con l’Università Cattolica di Piacenza, in particolare con la sezione Marketing, ha avviato una ricerca su come veicolare al meglio sul mercato il  marchio Wixo. Domenica 30 studenti di rappresentanza aderenti al progetto saranno presenti al PalaBanca e spero che la squadra possa fare bella figura”.
Guido Molinaroli, Presidente Wixo LPR Piacenza – dopo aver ringraziato Roberto Lupi “Ci conosciamo ormai da 40 anni e dopo tutto questo tempo finalmente diamo vita ad una iniziativa insieme” ha lasciato la parola ai due testimonial della Wixo LPR: lo schiacciatore Simone Parodi ed il centrale Gabriele Di Martino.

E.U.
segue...
13.02.2018 - LA SETTIMANA DEI BIANCOROSSI: IL MATCH PIACENZA-SORA A FAVORE DEGLI ALPINI DI PIACENZA

Biancorossi di nuovo al lavoro tra le mura del quartier generale del PalaBanca per lasciarsi subito alle spalle la sconfitta di Trento e mettere a punto la sfida di domenica 18 febbraio quando al palazzetto di via Tirotti arriverà la Biosì Indexa Sora. Con quattro turni al termine della Regular Season, la concentrazione e la determinazione di Fei e compagni sarà d’obbligo per portare punti preziosi nelle casse di una Wixo LPR desiderosa di mantenersi nella fascia Play Off.
Un match tutto speciale quello di Piacenza-Sora: oltre alle telecamere di Rai Sport (match in differita alle 22.45) la decima giornata di ritorno sarà dedicata al Corpo degli Alpini di Piacenza e provincia che assicureranno grande spettacolo nel pre gara grazie alla Fanfara pronta ad intrattenere i tifosi del PalaBanca.
Un nuovo match a scopo benefico:  per l’occasione infatti i biglietti saranno venduti al prezzo speciale di €6 con l’incasso destinato a sostenere l’Unità Protezione Civile degli Alpini di Piacenza derubata di importanti attrezzature. I biglietti che andranno a sostenere la causa però saranno in vendita ESCLUSIVAMENTE presso la sede ANA di Piacenza (Via Cremona, 1 - 29122 Piacenza): per info orari piacenza@ana.it .
 
Calendario settimanale (solo gli allenamenti pomeridiani di tecnica saranno aperti al pubblico):
MARTEDI’ 13
pesi 16:30-18:30
 
MERCOLEDI’ 14
tecnica 17:00
E.U.
segue...
12.02.2018 - I NUMERI DELLA 9A GIORNATA DI RITORNO

Risultati 9a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Sir Safety Conad Perugia - Cucine Lube Civitanova 3-1 (23-25, 25-22, 25-19, 25-20)
Gi Group Monza - Calzedonia Verona 1-3 (21-25, 25-16, 20-25, 23-25)
Diatec Trentino - Wixo LPR Piacenza 3-0 (25-22, 25-19, 27-25)
Azimut Modena - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-2 (29-31, 20-25, 25-14, 25-21, 17-15) Bunge Ravenna - Taiwan Excellence Latina 3-0 (25-17, 25-18, 28-26)
Biosì Indexa Sora - Revivre Milano 0-3 (22-25, 22-25, 16-25)
Kioene Padova-BCC Castellana Grotte 3-0 (25-13, 25-21, 25-17)
 
Classifica
Sir Safety Conad Perugia 60, Cucine Lube Civitanova 53, Azimut Modena 51, Calzedonia Verona 42, Diatec Trentino 42, Revivre Milano 37, Wixo LPR Piacenza 35, Bunge Ravenna 35, Kioene Padova 33, Gi Group Monza 22, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7
 
LA GARA PIÙ LUNGA: 02.24
Azimut Modena - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (3-2)
 
LA GARA PIÙ BREVE: 01.07
Kioene Padova - BCC Castellana Grotte (3-0)
 
IL SET PIÙ LUNGO: 00.37
1° Set (29-31) Azimut Modena – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
 
IL SET PIÙ BREVE: 00.20
1° Set (25-13) Kioene Padova - BCC Castellana Grotte
 
I TOP DI SQUADRA
 
ATTACCO: 64,5%
Revivre Milano
 
RICEZIONE: Perf. 46,2%
Gi Group Monza
 
MURI VINCENTI:14
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
 
PUNTI: 84
Azimut Modena
 
BATTUTE VINCENTI: 13
Bunge Ravenna
 
I TOP INDIVIDUALI
 
PUNTI: 23
Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia)
 
ATTACCHI PUNTO: 20
Swan Ngapeth (Azimut Modena)
 
SERVIZI VINCENTI: 4
Alberto Polo (Kioene Padova)
Cristian Gabriel Poglajen (Bunge Ravenna)
Riccardo Sbertoli (Revivre Milano)
 
FONTE: LEGA PALLAVOLO SERIE A
segue...
11.02.2018 - TRENTO BLOCCA IL CAMMINO VITTORIOSO DI PIACENZA

DIATEC TRENTINO – WIXO LPR PIACENZA 3-0 (25-22, 25-19, 27-25)
DIATEC TRENTINO: Eder 6, Lanza 8, Hoag 17, Zingel 5, Giannelli 5, Kovacevic 12, De Pandis (L); Chiappa (L), Kozamernik, Vettori 1, Teppan. N.e.  Cavuto e Partenio.  All. Angelo Lorenzetti.
WIXO LPR PIACENZA: Alletti 2, Fei 12, Marshall 6, Yosifov 5, Baranowicz 2, Clevenot 13, Hershko 2, Manià (L); Giuliani (L), Kody, Cottarelli. N.e. Parodi, Di Martino. All. Alberto Giuliani.
ARBITRI: Lot di Treviso e Sobrero di Carcare (Savona).
DURATA SET: 27’, 24’29’; tot 1h e 20’.
Mvp: Nicholas Hoag
 
DIATEC TRENTINO
Battuta
Ace 3
Errori 16
 
Ricezione
Positiva 47%
Perfetta 21%
 
Attacco 58%
 
Muri 9
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 3
Errori 15
 
Ricezione
Positiva 41%
Perfetta 17%
 
Attacco 49%
 
Muri 4
 
Trento – E’ la Diatec Trentino a fermare la striscia positiva della Wixo LPR che durava da 5 giornate, un mese di vittorie su Modena, Latina, Milano, Castellana Grotte e Padova.
Nulla gira a dovere sul campo del PalaTrento complice anche la bravura dei padroni di casa nel non concedere troppo spazio agli ospiti. Piacenza si aggrappa alle battute pungenti di Baranowicz (bravo a trovare l’ace del 24 pari nel terzo set) e agli attacchi di Fei (12 punti) e Clévenot (13 punti, 63% attacco) ma non basta: il muro di Trento (9 a fine match) complica la vita ai biancorossi che devono fare i conti anche con un Hoag (17 punti) ed un Kovacevic particolarmente ispirati (12 punti).
Nel primo parziale Piacenza parte bene (0-2) ma Trento le prende subito le misure (10-6). Fei e compagni riescono a recuperare e a mettersi nella scia dei padroni di casa (16-14) per il pareggio di Marshall sul 17 pari. Il punto a punto però è solo un miraggio: l’ingresso di Vettori dà forza a Trento per il +2, Piacenza rimane sempre a breve distanza senza però riuscire più ad agganciare i padroni di casa così è Hoag a chiudere la frazione con la diagonale del 25-22.
L’avvio equilibrato del secondo set (3-3) lascia ben presto la strada agli uomini di coach Lorenzetti per il +4 del 9-5. Giannelli e Lanza (ace 15-9) scandiscono il tempo sui 9 metri aiutando i compagni a portarsi sul +7 del 18-11. L’ingresso di Hershko per Marshall aiuta a recuperare un po’ di lucidità ma non decreta la svolta: la Wixo LPR tenta il riscatto ma il divario è troppo ampio e Lanza e compagni chiudono sul 25-19.
E’ nella terza frazione che scende in campo la Piacenza determinata e cinica che tutti ormai conoscono: Clévenot picchia forte per l’1-4, Lanza (7-8) tenta l’aggancio ma Yosifov, Clévenot e Fei glielo impediscono difendendo con le unghie e con i denti il vantaggio (12-13). Kovacevic agguanta il 14 pari, Alletti (14-16) e Fei (18-19) non lasciano spazio. E’ sul 20-19 di Kovacevic che Trento, per la prima volta nel parziale, corre avanti agli ospiti biancorossi, mai domi: Baranowicz (ace 24-24) lascia la scena a Clévenot per il 24-25, Kovacevic annulla (25-25), Marshall manda out l’attacco del 26-25, Zingel non si fa pregare per il muro su Clévenot che vale il 27-25.
Con questa sconfitta la Wixo LPR deve lasciare la sesta casella della classifica a Milano, vittoriosa 3-0 su Sora, prossima diretta avversaria di Fei e compagni il prossimo 18 febbraio.
Una settimana piena per recuperare i piccoli infortuni, le forze e lasciarsi alle spalle questa sconfitta per tornare subito alla vittoria.
 
LA GARA
Coach Lorenzetti manda in campo Giannelli in regia, Lanza opposto, Kovacevic e Hoag schiacciatori, Carbonera e Zingel al centro, De Pandis libero.
Coach Giuliani risponde con Baranowicz al palleggio, Fei opposto, Clévenot e Marshall in posto 4, Alletti e Yosifov al centro, Manià libero.
Piacenza trova subito il break dello 0-2 grazie alla doppia fischiata a Trento, il muro dei padroni di casa su Fei ribaltano l’andamento (3-2) con i trentini ancora al comando per il +2 sul 6-4. La Wixo LPR si avvicina con il muro di Yosifov (6-5) ed il controllo del video check che conferma il tocco a muro dei trentini sull’attacco di Clévenot (7-6). Hoag però sale in cattedra per il +4 (10-6) con coach Giuliani intento a chiedere tempo. Il time out porta i suoi frutti: Alletti (10-8) e Fei (11-9) mettono le basi per l’aggancio ma Hoag non lo permette: l’ace del trentino sul 14-10 decreta il +4. Piacenza non desiste: Clévenot (16-13) e Baranowicz (ace 16-14) dimezzano le distanze dai padroni di casa ed è coach Lorenzetti questa volta a fermare il gioco. Al rientro in campo la battuta out di Kovacevic (17-15) apre la strada a Clévenot (ace 17-16) e Marshall (17-17) bravi a raggiungere i padroni di casa e pareggiare i conti, ma solo per un attimo.
L’ingresso di Vettori per Lanza rivoluziona il sestetto di casa portando equilibrio ed il nuovo +2 sul 20-18.
Hoag mette a terra il 21-18, Fei rimane in scia con la diagonale del 22-20; il primo tempo di Carbonera (24-21) avvicina alla chiusura, Fei prolunga i giochi con la parallela del 24-22 poi la risposta di Hoag chiude il primo parziale con la diagonale del 25-22.
E.U.
segue...
10.02.2018 - DOMANI TRENTO-PIACENZA CON IL DUBBIO FORMAZIONE. COACH GIULIANI:"LORO HANNO UNA GRANDE POTENZIALE, NOI DAREMO COMUNQUE IL MASSIMO"

Un calendario di Regular Season UnipolSai che ha abituato i suoi seguaci a tour de force e match ravvicinati di alto livello, vedrà la Wixo LPR affrontare la nona giornata di ritorno sul campo sempre insidioso della Diatec Trentino (domenica, ore 18:00, diretta Lega Volley Channel).
Cinque turni alla fine della stagione regolare ed una Piacenza in super forma: i cinque successi consecutivi, il più recente sul rettangolo di gioco di Padova (0-3), hanno consentito agli uomini di coach Giuliani di impossessarsi della sesta casella della classifica, con 35 punti. Le due nette vittorie su Castellana Grotte e Padova hanno permesso a Fei e compagni di accelerare la conquista di punti preziosi per la griglia Play Off e, ad oggi, il bottino biancorosso ammonta a 12 punti per le otto gare finora disputate.
“Il risultato di Padova dimostra che ogni partita è a sé – sottolinea coach Giuliani - c’è stato un grande lavoro di squadra per raggiungere quel successo: tutti noi ci tenevamo molto”.
Con il confronto di Padova ormai in archivio, Piacenza ora si appresta a vivere quello con Trento, tornata alla vittoria a discapito di Latina dopo aver subito uno 0-3 casalingo per mano della capolista Perugia. I tre punti acquisiti dalla trasferta pontina hanno fatto salire Trento a quota 39, quinta a pari punti con Verona e con un vantaggio di soli quattro punti dalla Wixo LPR.
Ma come sottolinea il tecnico piacentino:“Noi ci occupiamo di una partita alla volta, non guardiamo alla classifica”.
Trento, dopo un avvio di stagione molto complicato che la aveva costretta nella fascia bassa della classifica, con grande impegno è riuscita a trovare i propri equilibri e a tornare al successo.
14 le gare vinte e 6 le vittorie negli ultimi 8 turni del girone di ritorno preannunciano che quella di domenica sarà una sfida agguerrita, soprattutto perché Lanza e compagni avranno dalla loro parte un palazzetto molto caldo, sempre pronto a sostenere la propria squadra del cuore: “Trento è una squadra con caratura superiore alla nostra – evidenzia coach Giuliani - tra le loro mura amiche gli uomini di coach Lorenzetti avranno l’obbligo di portare punti a quelli che sono i loro obiettivi. Noi abbiamo in testa solo l’idea di andare a Trento per giocare la nostra pallavolo e divertirci”.
Con alcuni atleti negli ultimi giorni fermi in infermeria, non è detto che il sestetto che scenderà in campo domenica sia quello canonico: “Non sappiamo ancora che tipo di formazione andremo a schierare – puntualizza il tecnico marchigiano - ma ho una solida certezza: chi scenderà in campo lo farà per dare il 110%”.
 
DIATEC TRENTINO - WIXO LPR PIACENZA
 
PRECEDENTI: 53 (35 successi Trento, 18 successi Piacenza)
EX: Pierpaolo Partenio a Piacenza nel 2013-2014, Luca Vettori a Piacenza dal 2007 al 2009 (Giovanili) e dal 2012 al 2014.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Uros Kovacevic – 1 muro vincente ai 100 (Diatec Trentino); Viktor Yosifov – 5 muri vincenti ai 400 (Wixo LPR Piacenza).
In Campionato: Luca Vettori – 9 attacchi vincenti ai 2500 e – 1 muro vincente ai 200 (Diatec Trentino); Aimone Alletti – 3 punti ai 1500 e – 16 attacchi vincenti ai 1000, Alessandro Fei – 10 attacchi vincenti ai 7000, Simone Parodi – 3 battute vincenti alle 200 (Wixo LPR Piacenza)
In Campionato e Coppa Italia: Arthur Kody – 1 partita giocata alle 100 (Wixo LPR Piacenza).
 
HANNO DETTO
Simone Giannelli (Diatec Trentino): “E’ l’ennesima partita importante di questo periodo e non sarà affatto semplice farla nostra perché Piacenza sta dimostrando con i risultati come sia una squadra esperta e competitiva, allestita per lottare per le posizioni più prestigiose della classifica. Dal canto nostro siamo però reduci da un importante successo esterno a Latina e vogliamo continuare la corsa per il quarto posto approfittando anche della possibilità di giocare in casa questo incontro”.
Francesco Cottarelli (Wixo LPR Piacenza): “A Trento ci aspetta una partita molto difficile e delicata in previsione dei Play Off; arriviamo all’impegno di domenica con una striscia positiva di cinque vittorie e speriamo di potere portarla avanti. Trento è un campo ostico, lo abbiamo visto anche negli impegni passati. A Padova abbiamo iniziato a spingere e a giocare bene fin dall’avvio, dovremo fare così anche sul campo della Diatec. Gli uomini di coach Lorenzetti formano una bellissima squadra che è molto cresciuta dal girone di andata. Anche il nostro gruppo è molto migliorato dall’andata, domenica sarà sicuramente una bella partita. Dovremo cercare di portare a casa punti importanti: cinque squadre convivono ravvicinate dal quarto al nono posto e conquistare punti ci servirà per tenerci alle spalle Milano".
 
E.U.
segue...
09.02.2018 - I NUMERI DELLA 8A GIORNATA DI RITORNO

Risultati 8a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Taiwan Excellence Latina - Diatec Trentino 1-3 (25-21, 20-25, 18-25, 18-25)
Revivre Milano - Azimut Modena 3-2 (22-25, 25-16, 23-25, 25-16, 20-18)
Kioene Padova - Wixo LPR Piacenza 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)
Cucine Lube Civitanova - Gi Group Monza 3-0 (25-22, 25-16, 25-18)
Sir Safety Conad Perugia - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-20, 25-18, 25-21)
Calzedonia Verona - Biosì Indexa Sora 3-1 (23-25, 25-20, 27-25, 31-29)
BCC Castellana Grotte - Bunge Ravenna 0-3 (19-25, 20-25, 35-37)
 
Classifica
Sir Safety Conad Perugia 57, Cucine Lube Civitanova 53, Azimut Modena 49, Calzedonia Verona 39, Diatec Trentino 39, Wixo LPR Piacenza 35, Revivre Milano 34, Bunge Ravenna 32, Kioene Padova 30, Gi Group Monza 22, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7
 
LA GARA PIÙ LUNGA: 02.14
Revivre Milano - Azimut Modena (3-2)
 
LA GARA PIÙ BREVE: 01.14
Cucine Lube Civitanova - Gi Group Monza (3-0)
 
IL SET PIÙ LUNGO: 00.43
3° Set (35-37) BCC Castellana Grotte - Bunge Ravenna
 
IL SET PIÙ BREVE: 00.23
2° Set (25-16) Cucine Lube Civitanova - Gi Group Monza
 
I TOP DI SQUADRA
 
ATTACCO: 65,2%
Sir Safety Conad Perugia
 
RICEZIONE: Perf. 40,8%
Sir Safety Conad Perugia
 
MURI VINCENTI:16
Revivre Milano
 
PUNTI: 84
Revivre Milano
 
BATTUTE VINCENTI: 10
Diatec Trentino
 
FONTE: LEGA PALLAVOLO SERIE A
segue...






Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]