notizie Copra Volley, 2017 marzo, news





notizie Copra Volley, 2017 marzo, pallavolo maschile, volley Piacenza


Notizie Copra Volley



23.03.2017 - FINISCE IN PARITA' L'ALLENAMENTO CON MONZA

GI GROUP TEAM MONZA – LPR PIACENZA 2-2 (23-25, 25-18, 24-26, 25-23)

Gi Group Team Monza: Botto 4, Beretta 6, Vissotto 8, Fromm 17, Verhees 7, Jovovic 4; Rizzo (L). Dzavornok 7, Galliani 4, Terpin 1, Hirsch 9. N.E. Brunetti (L), Copelli. All. Falasca
Lpr Piacenza: Clevenot 7, Di Martino 1, Tzioumakas 15, Marshall 11, Alletti 7, Hierrezuelo; Mania (L). Papi 5, Zlatanov 2, Yosifov 5, Tencati, Hernandez Ramos 8, Cottarelli 2. All. Giuliani
NOTE Durata Set: 24’, 19’, 22’, 23’; totale 1h28’
GI GROUP TEAM MONZA
 
BATTUTE
 
ACE 4
 
ERRORI 19
 
ATTACCO 51%
 
MURI 17

LPR PIACENZA
BATTUTE

ACE  9

ERRORI 19

ATTACCO 40%

MURI 9

Monza – Buon test in terra lombarda per la LPR Piacenza di coach Giuliani che nel pomeriggio ha affrontato in un allenamento congiunto la Gi Group Monza di Falasca.
L’amichevole, terminata in parità sul 2-2, ha visto scendere in campo un po’ tutti i giocatori biancorossi, fatti ruotare appositamente, in vista soprattutto delle prossime sfide che li attendono: domenica, infatti, al PalaBanca si tornerà a fare sul serio contro la Top Volley Latina in gara 1 dei Quarti Play Off Challenge Cup.
Nel primo set, vinto dalla LPR Piacenza, sono state buone le giocate di Tzioumakas, schierato titolare nella diagonale con Hierrezuelo, e di Marshall: proprio loro, infatti, hanno fatto guadagnare terreno ai piacentini dopo un inizio giocato punto a punto, riuscendo così a conquistare il parziale (23-25). Nella seconda frazione di gioco inizia la girandola dei cambi; Monza non si dà per vinta, reagendo bene soprattutto a muri con Beretta e in attacco con le giocate di Froom e Dzavoronok (25-18). Nel terzo set è Piacenza a spuntarla, questa volta ai vantaggi, grazie soprattutto al servizio di Hernandez schierato al posto di Tzioumakas che mette in difficoltà la ricezione dei brianzoli (24-26). Nell’ultimo parziale c’è spazio anche per il capitano biancorosso: proprio Zlatanov accorcia sul 24-22 in favore di Monza ma un suo errore regala la vittoria del set ai padroni di casa che chiudono così 25-23.
segue...
23.03.2017 - PREVENDITA QUARTI PLAYOFF CHALLENGE PIACENZA - LATINA

E’ ancora attiva su Vivaticket.it la prevendita di gara 1 dei Quarti Play Off quinto posto tra LPR Piacenza – Top Volley Latina in scena al PalaBanca di Piacenza il prossimo 26 marzo (ore 18:00).
Il supporter che acquisterà il tagliando comodamente da casa dovrà provvedere a stampare la ricevuta di effettuato pagamento per poi presentarsi, la sera dell’incontro, alle casse del PalaBanca per procedere al ritiro del biglietto d’ingresso.
Sarà inoltre possibile acquistare i biglietti d’ingresso anche presso i punti vendita Vivaticket indicati sul sito www.vivaticket.it .
All'acquisto potrà essere aggiunto un costo di commissione.
La prevendita on line chiuderà alle 13:30 di domenica 26 marzo.
 
I prezzi, senza distinzione tra intero e ridotto (per gli abbonati possibilità di mantenere il proprio posto):
Tribuna numerata: €8
Tribuna libera: €8
  
Salvo tutto esaurito, sarà inoltre possibile acquistare il biglietto d’ingresso presso le casse del PalaBanca la sera stessa della partita.
Biglietti disponibili su http://www.vivaticket.it/ita/event/lpr-volley-quarti-fin-gara-1-playoff-5-posto/95630 .
Ricordiamo inoltre che la gara NON è inclusa nell’abbonamento LPR Volley Piacenza 2016-2017.
 
PROMOZIONE TESSERATI FIPAV MINORENNI E STUDENTI MINORENNI
La promozione è riservata a tutti i tesserati Fivap e a tutti gli studenti minorenni di Piacenza e provincia e prevede l’ingresso a €1. Biglietti acquistabili unicamente presso le casse del PalaBanca il pomeriggio dell’incontro.


 
INIZIATIVE CORRELATE AI BIGLIETTI LPR PIACEZA – TOP VOLLEY LATINA
Durante gara 1 dei Quarti Play Off Challenge verranno effettuate 2 estrazioni che metteranno palio 3 buoni;  invitiamo quindi il pubblico a conservare il tagliando acquistato. I numeri dei biglietti vincenti e le modalità di ritiro dei premi verranno resi noti tramite news sul sito www.lprvolley.it nella giornata del 28/03.
 
E.U. 
segue...
21.03.2017 - PREVENDITA QUARTI CHALLENGE E CALENDARIO SETTIMANALE: GIOVEDI' AMICHEVOLE A MONZA

La LPR torna al lavoro in attesa di scoprire chi sarà l’avversaria di gara 1 dei Quarti Play Off Challenge tra Top Volley Latina e Revivre Milano. Le due compagini infatti hanno prolungato la serie fino a gara 3 degli Ottavi e mercoledì 22 (ore 20:30) si affronteranno nella sfida decisiva che consegnerà a una delle due il pass per il turno successivo.
Piacenza, chiuso il percorso in CEV Cup nei Quarti di Finale, può tornare a dedicarsi alla settimana tipo che li vedrà impegnati tra pesi e tecnica ben 9 volte.
Per non perdere il ritmo di gioco e per essere al top della forma per l’appuntamento di gara 1 dei Quarti Play Off Challenge, in programma alle ore 18:00 di domenica 26 marzo, i biancorossi, giovedì 23, si trasferiranno sul campo della Gi Group Monza per confrontarsi in un’amichevole, con inizio riscaldamento previsto per le ore 17.00, con gli uomini di coach Falasca.
 
Calendario settimanale (solo gli allenamenti di tecnica pomeridiani saranno aperti al pubblico):
martedì 21
mattina: pesi 9:30-11:30
pomeriggio: tecnica ore 17:00
 
mercoledì 22
mattina: tecnica ore 9:30
pomeriggio: tecnica ore 16:30
 
giovedì 23
amichevole Gi Group Monza – LPR Piacenza (inizio riscaldamento ore 17:00)
 
venerdì 24
mattina: pesi 9:30-11:30
pomeriggio: tecnica ore 17:00
 
sabato 25
tecnica (orario da definire)
 
domenica 26
ore 18:00 Gara 1 Quarti Play Off Challenge
 
 
PREVENDITA QUARTI PLAYOFF CHALLENGE
E’ partita su Vivaticket.it la prevendita di gara 1 dei Quarti Play Off quinto posto in scena al PalaBanca di Piacenza il prossimo 26 marzo (ore 18:00).
Il supporter che acquisterà il tagliando comodamente da casa dovrà provvedere a stampare la ricevuta di effettuato pagamento per poi presentarsi, la sera dell’incontro, alle casse del PalaBanca per procedere al ritiro del biglietto d’ingresso.
Sarà inoltre possibile acquistare i biglietti d’ingresso anche presso i punti vendita Vivaticket indicati sul sito www.vivaticket.it .
All'acquisto potrà essere aggiunto un costo di commissione.
La prevendita on line chiuderà alle 13:30 di domenica 26 marzo.
 
I prezzi, senza distinzione tra intero e ridotto (per gli abbonati possibilità di mantenere il proprio posto):
Tribuna numerata: €8
Tribuna libera: €8
 
PROMOZIONE TESSERATI FIPAV MINORENNI E STUDENTI MINORENNI
La promozione è riservata a tutti i tesserati Fivap e a tutti gli studenti minorenni di Piacenza e provincia e prevede l’ingresso a €1. Biglietti acquistabili unicamente presso le casse del PalaBanca il pomeriggio dell’incontro.
 
E.U.
segue...
16.03.2017 - LE ULTIME MAGLIE STORICHE DI ZLATANOV E PAPI

Le divise ufficiali di Hristo Zlatanov e Samuele Papi diventeranno presto dei pezzi da collezione: i due schiacciatori biancorossi hanno infatti ufficializzato la volontà di appendere le scarpe al chiodo al termine dell’attuale stagione.
Samuele Papi, soprannominato “O’ Fenomeno”, è entrato di diritto nella storia della pallavolo italiana e mondiale: nella sua lunghissima carriera tra i vari trofei può vantare 6 campionati italiani, 8 Supercoppe, 5 Coppe Italia, 3 Champions League, 2 Coppe Cev oltre a essere protagonista in Nazionale con due argenti alle Olimpiadi, due ori ai Campionati Mondiali e 5 World League.
E.U.
segue...
15.03.2017 - QUARTI CEV CUP: A TRENTO IL SOGNO EUROPEO SVANISCE AL QUARTO SET

TRENTINO Diatec - LPR Volley PIACENZA 3-1 (25-20, 25-22, 22-25, 25-15)
TRENTINO Diatec: Giannelli 1, Urnaut 9, Van de voorde 4, Stokr 5, Lanza 5, Sole' 6, Colaci (L), Chiappa (L), Blasi 0, Mazzone d. 4, Antonov 7, Burgsthaler 7, Nelli 5, Mazzone t. 5. N.E. All. Lorenzetti.
LPR Volley PIACENZA: Hierrezuelo aguirre 0, Clevenot 19, Alletti 3, Hernandez ramos 11, Marshall 9, Yosifov 7, Mania (L), Parodi (L), Cottarelli 0, Di martino 1, Tzioumakas 6. N.E. Zlatanov, Tencati, Papi. All. Giuliani.
ARBITRI: Deneri, Lagierski.
NOTE - durata set: 25', 25', 25', 23'; tot: 98'.
 
TRENTINO Diatec
Battuta
Ace 5
Errori 18
 
Ricezione
Positiva 56%
Perfetta 16%
 
Attacco 54%
 
Muri 11
 
 
LPR Volley PIACENZA
Battuta
Ace 7
Errori 27
 
Ricezione
Positiva 62%
Perfetta 22%
 
Attacco 45%
 
Muri 8
 
 
Trento – Si spegne sul 25-15 della quarta frazione il sogno della Semifinale CEV Cup. Sul campo del PalaTrento doveva andare in scena solo un’impresa in grado di portare i biancorossi a vincere la prima frazione di gioco 3-0 o, al massimo, 3-1 per poi disputare il Golden Set. Tutto questo non è avvenuto: Piacenza nei primi due parziali commette troppi errori sui 9 metri (ben 15) e arranca in attacco proprio nei set più importanti e delicati. Dall’altra parte della rete Trento scende sul suolo amico con la stessa determinazione vista al PalaBanca ad inizio mese, corre a testa bassa verso l’obiettivo della qualificazione alla Semifinale di CEV Cup e, una volta ottenuta, coach Lorenzetti lascia spazio alla seconda linea.
Marshall e compagni dopo il fischio d’inizio faticano ad ingranare la marcia mentre Trento concede poco e mostra una pallavolo ad alto livello con la LPR che insegue sul -5 (25-20).
E’ troppo tardi quando, nella seconda frazione, Piacenza inizia ad ingranare: Hernandez, supportato da due solidi e sempre vigili Alletti e Clévenot, apporta il suo contributo solo sul 22-20 ma Urnaut tiene a bada gli ospiti e chiude sul 25-22.
Nel terzo set Cottarelli, al posto di Hierrezuelo, dona equilibrio e serenità al sestetto che si spinge prima sullo 0-3 degli ace di Clévenot e poi sul +5 (3-7). Piacenza si mantiene in vantaggio per tutto il parziale infastidita solo da Antonov, Mazzone e Burgsthaler che però non riescono a fermare Yosifov e Alletti. La LPR si trova però a rivestire i panni dell’inseguitrice nell’ultimo set: in scia ai padroni di casa fino all8-6 i biancorossi devono lasciare il colpo chiudendo con un distacco di 10 lunghezze (25-15).
Per la gara di ritorno dei Quarti di Finale di CEV Cup Lorenzetti dà spazio a Giannelli in regia, Stokr opposto, Urnaut e Lanza in posto 4, Van de Voorde e Solé centrali, Colaci libero; Giuliani risponde con Hierrezuelo al palleggio, Hernandez opposto, Clevenot e Marshall schiacciatori, Alletti e Yosifov centrali, Manià libero.
Avvio equilibrato, Marshall riesce a murare l’attacco di Lanza per l’1-1 poi l’attacco out di Stokr mantiene la parità del 2-2. Sui 9 metri si presenta Lanza che con l’ace del 4-2 apre la strada per il 5-2 e per il primo time out di Giuliani. L’errore in attacco di Marshall e il fallo a rete di Piacenza consegnano ai padroni di casa il 7-3, l’attacco out di Stokr (7-4) permette a Yosifov di servire egregiamente i suoi martelli che trovano in rimonta il 7-5. Trento si ricompone e conquista la scena con Stokr (8-5, 9-5) e Urnaut (10-5, 11-5), Giuliani richiama i suoi in panchina, ma questa volta Marshall (11-6) e Clévenot (12-7 e 14-8) non riescono a rimettersi in scia dei padroni di casa. La pipe di Urnaut (16-8) determina il secondo time out tecnico, Piacenza non sventola bandiera bianca: Marshall (16-10) e Clévenot a muro su Stokr (19-13) tengono testa ai gialloblu, Giuliani cerca soluzioni sostituendo Hierrezuelo con Cottarelli che riesce a dare subito equilibrio al sestetto biancorosso. Hernandez (20-14) innesca la rimonta anche a muro murando Stokr per il 20-15, Alletti firma il primo tempo del -4 (21-17) con Lorenzetti in time out. Alletti (22-18) e Hernandez (23-19) mettono il fiato sul collo a Lanza e compagni, Marshall si avvicina per il 24-20 ma è proprio lo schiacciatore cubano a consegnare il parziale ai trentini sbagliando la successiva battuta sul 25-20.
Il secondo parziale vede di nuovo in campo Hierrezuelo, la buona partenza di Trento la fa volare subito sul 4-0, Hernandez fa suo il 5-3, Clévenot trova il 7-4 ma Solè arriva al primo time out tecnico doppiando gli ospiti (8-4). La LPR si spinge fino al 9-6, Lanza doppia i biancorossi (12-6), Hernandez sul 12-7 innesca un mini break firmato da Marshall (muro su Stokr 12-8) e dall’ace di Alletti (12-9). Yosifov corre sul -4 (14-10), Marshall conquista il 15-12 ma Solè mura il tentativo di Hierrezuelo sul 16-12. Il fallo sui 9 metri di Lanza (16-13) permette a Hernandez di aggiudicarsi il -3 (17-14) ma l’errore in battuta di Hierrezuelo (18-14), la diagonale di Urnaut (19-14) e l’attacco out di Clévenot riconsegnano il +6 a Trento (20-14) che determina la richiesta di time out di Giuliani. Al rientro Clévenot sale in cattedra in attacco (20-15) e in battuta (ace 20-16) lasciando poi la scena a Hernandez che trascina i biancorossi nella rimonta in attacco (21-18 e 22-19) fino al suo ace del 22-20 che porta Lorenzetti a richiamare i suoi in panchina. Al rientro è l’ex Urnaut a spegnere ogni speranza biancorossa: i suoi primi tempi consegnano a Trento il 25-22 e il passaggio alla Semifinale di CEV Cup.
 
E.U.
segue...
14.03.2017 - QUARTI CEV CUP: SUL CAMPO DI TRENTO A PIACENZA SI CHIEDE DI RIPROPORRE UN’IMPRESA GIA’ VISSUTA NEL PASSATO

Dopo l’uscita a testa alta dai Play Off Scudetto SuperLega UnipolSai la LPR non ha messo in pausa la sua stagione.
Gli uomini di Giuliani infatti sono ancora in corsa sia per i Play Off Quinto posto, con inizio il 26 marzo prossimo, sia per il passaggio alla Semifinale della 2017 Cev Cup.
La sconfitta infrasettimanale dei Quarti Play Off Scudetto con Perugia non ha destabilizzato Zlatanov e compagni che, dopo un paio di giorni di riposo, hanno trascorso il weekend tra le mura amiche del PalaBanca in previsione della delicata ed importante sfida di ritorno sul campo di Trento per i Quarti di Finale di CEV Cup in programma mercoledì 15 marzo (ore 20:30).
La gara di andata di CEV del primo marzo scorso non è andata come i biancorossi auspicavano: una LPR incolore e priva di quel carattere che la ha contraddistinta da inizio stagione, ha pagato dazio porgendo su un piatto d’argento ai trentini un pesante 0-3.
Per accedere alla fase finale della CEV Cup secondo il regolamento, ora Piacenza dovrà portare a termine una sorta di impresa vincendo 3-0 o, al massimo, 3-1 per poi disputare il Golden Set che andrà a stabilire, nell’ultima frazione da giocarsi ai 15, chi tra Trento e Piacenza sia la più meritevole per il passaggio alla Semifinale CEV Cup.
“Piacenza non è solita a simili avvenimenti – afferma deciso capitan Zlatanov – abbiamo già ribaltato il risultato dell’andata e vinto al Golden Set con Macerata nel 2014. Sappiamo che è una cosa che si può fare ma noi dovremo presentarci all’appuntamento al top. Nulla è perso e noi daremo il massimo per proseguire il cammino in CEV Cup. Per realizzare questa impresa  sicuramente il fattore campo fa la differenza ma penso che sia l’ultima cosa a cui dobbiamo guardare e di cui dobbiamo preoccuparci. Noi dovremo pensare a rimanere concentrati e uniti fin dall’inizio puntando a mettere in difficoltà i padroni di casa nei momenti salienti del match”.
Piacenza, come sottolineato da Zlatanov, non è nuova a stupire e a capovolgere i pronostici: correva l’anno 2014 e, in un PalaBanca gremito, il 23 gennaio una LPR devastante e ciclopica dava il ben servito a una Macerata che nella gara di andata la aveva fatta rientrare alla base con la coda tra le gambe dopo un netto 3-0 (25-22, 25-21, 25-23).
In quell’occasione Zlatanov e compagni, ripagati con la stessa moneta i marchigiani al termine di un’emozionante 3-0 (25-22; 25-19, 25-20), mandavano in visibilio il pubblico del PalaBanca e ricevevano una standing ovation di applausi sul 15-13 del Golden Set rispedendo a casa Macerata con le pive nel sacco e si godevano il passaggio ai Play Off a 6.
 
E.U.
segue...
13.03.2017 - SUPER MANIA' BROS.

Non c’è solo il volley nella vita di un pallavolista.
Tra le fila della LPR sono tanti gli hobby che riempiono i tempi “morti” dei biancorossi come la passione di Giuliani per la moto o della pesca e del disegno di Parodi; ma la palma per l’hobby più particolare ed impegnativo della stagione 2016/17 lo vince Loris Manià, libero della LPR, che fin da piccolo si è appassionato alla meccanica.
Recentemente il numero 1 biancorosso si è presentato al PalaBanca con una versione abbozzata di kart che ha subito fatto impazzire i compagni di squadra.
Il lavoro non è ancora ultimato ma, da uno stadio embrionale, il progetto si è già evoluto e concretizzato: “All’inizio la struttura era composta da una cassetta di plastica della birra, ma è durata poco perché per inserire il motore la ho tagliata così tanto che alla fine non reggeva più il peso. Così ho deciso di costruire un telaio tutto di ferro che ora risulta perfetto, è stato testato anche da Zlatanov e non ci sono stati intoppi”. Manià scherza ma dai suoi occhi si vede che è orgoglioso della sua creatura.
Per costruire il kart tra un impegno sportivo e l’altro ci sono voluti quasi due mesi: “Ho iniziato a costruire il kart a gennaio, ho preso tutti i pezzi che mi servivano in ferramenta e poi ho realizzato un piccolo schema “guida”. All’inizio il progetto era molto semplice; poi, man mano che prendeva vita, ho deciso di aggiungere qualcosa in più, come l’impianto luci led ed il volante da rally”.
 
E.U.
segue...
10.03.2017 - I PREMI DEL PALABANCA

I due mezzi tecnologici utilizzabili nelle partite del PalaBanca e pensati dalla LPR per avvicinare sempre più il pubblico alla squadra biancorossa continuano ad avere grande successo, complici anche i premi messi a disposizione dagli sponsor.
Il The Best, ormai storica votazione del miglior giocatore in campo, continua a coinvolgere gran parte dei supporter tramite l’App LPR Volley, sviluppata da Codermine. 

E.U.
segue...
10.03.2017 - I NUMERI DI GARA 2 DEI QUARTI DI FINALE

Risultati Gara 2 Quarti di Finale Play Off Scudetto
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Cucine Lube Civitanova 0-3 (16-25, 18-25, 18-25)
Gi Group Monza - Diatec Trentino 0-3 (18-25, 23-25, 22-25)
LPR Piacenza - Sir Safety Conad Perugia 0-3 (23-25, 20-25, 23-25)
Calzedonia Verona - Azimut Modena 0-3 (23-25, 23-25, 21-25)
 
LA GARA PIÙ LUNGA: 01.30
LPR Piacenza - Sir Safety Conad Perugia (0-3)
 
LA GARA PIÙ BREVE: 01.11
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Cucine Lube Civitanova (0-3)
 
IL SET PIÙ LUNGO: 00.33
2° Set (23-25) Gi Group Monza - Diatec Trentino
 
IL SET PIÙ BREVE: 00.21
1° Set (16-25) Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Cucine Lube Civitanova
 

 
FONTE: Lega Pallavolo Serie A
segue...
08.03.2017 - IL CUORE DI PIACENZA NON BASTA: LA CORAZZATA PERUGIA ESPUGNA IL PALABANCA

LPR VOLLEY PIACENZA – SIR SAFFETY CONAD PERUGIA 0-3 (23-25; 20-25; 23-25)
 
Lpr Piacenza: Manià, Alletti 8, Di Martino 2, Papi, Marshall 11, Tzioumakas, Yosifov, Tencati, Hierrezuelo 4, Hernandez 10, Clevenot 13, Cottarelli 1. N.E. Parodi (L), Zlatanov.  All. Giuliani
Sir Safety Conad Perugia: Tosi (L), Russell 15, Zaytsev 8, Berger, Atanasijevic 12, De Cecco 1, Bari (L), Birarelli 12, Podrascanin 12. N.E. Buti, Paris, Chernokozhev, Franceschini, Della Lunga All. Bernardi
Arbitri: Sobrero-Cesare
NOTE Durata: 30’, 28’, 30' Spettatori 2562
Mvp: Aaron Russell
 
LPR PIACENZA
 
BATTUTA
Ace 4
Errori 10
 
RICEZIONE
Perfetta  27%
Positiva  32%
 
ATTACCO 50%
 
MURI 5
 
SIR SAFETY CONAD PERUGIA
Ace 7
Errori 10
 
RICEZIONE
Perfetta  33%
Positiva  45%
 
ATTACCO 55%
 
MURI 8
 
Piacenza – Il sogno Scudetto per Piacenza si interrompe in gara 2, in una sfida combattuta fino all’ultimo dalla LPR Piacenza che fa vedere tutto il carattere, la determinazione e buone giocate mancate nella sfida di gara 1 in Umbria. I perugini mostrano ancora una volta il loro grande valore e conquistano con fatica i tre set che valgono la vittoria e il passaggio alle semifinali. Aaron Russell è il miglior realizzatore dei suoi con 15 punti che gli valgono il titolo di Mvp di giornata, così come è davvero buona la prova dei due centrali Birarelli e Podrascanin, autori entrambi di 12 punti; Podrascanin, inoltre, chiuderà il match con l’80% in attacco. In casa biancorossa è Marshall il trascinatore della squadra che nei momenti decisivi sfrutta sempre le occasioni lasciategli dalla Sir. In doppia cifra finiscono Marshall, appunto, con 11 punti, Clevenot con 13 ed  Hernandez con 10; buona anche la prova del centrale piacentino Alletti che chiude con il 71% in attacco e 8 palloni messi a segno.
Il primo parziale vede Perugia passare avanti nei primi scambi ma Piacenza rimane in scia dell’avversario: le due squadre lottano fino all’ultimo punto con i padroni di casa che ci provano fino all’ultimo pallone ma Zaytsev chiude a favore degli ospiti il set. Nel secondo set la Sir affila gli artigli e torna a fare a male al servizio soprattutto con Zaytsev che scava un solco importante tra le due squadre. Piacenza prova a recuperare ma Perugia si aggiudica il parziale. Nel terzo Piacenza conduce per buona parte della frazione di gioco ma alla fine è ancora Perugia a spuntarla e a conquistare il pass per le semifinali. Per Piacenza, la stagione non finisce qui: ora inizia una nuova fase con il torneo dei Play Off Challenge Cup.
G.C.
segue...






Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]