PLAY OFF CHALLENGE: E' MONZA A CONQUISTARE LA GARA DI ANDATA DEI QUARTI: Marzo 2018, NOTIZIE WIXO LPR VOLLEY





PLAY OFF CHALLENGE: E' MONZA A CONQUISTARE LA GARA DI ANDATA DEI QUARTI: Marzo 2018, NOTIZIE WIXO LPR VOLLEY


NOTIZIE WIXO LPR VOLLEY

elenco completo
31.03.2018 - PLAY OFF CHALLENGE: E' MONZA A CONQUISTARE LA GARA DI ANDATA DEI QUARTI

GI GROUP MONZA – WIXO LPR PIACENZA 3-1 (25-17, 19-25, 25-23,27-25)
 
GI GROUP MONZA: Shoji 6, Plotnytskyi 12, Beretta 5, Finger 17, Dzavoronok 19, Buti 6, Brunetti (L), Rizzo (L), Hirsch 2, Walsh 0, Botto 0, Barone 0. N.E. Langlois, Terpin. All. Falasca. 
WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 3, Clevenot 3, Alletti 6, Fei 14, Parodi 19, Yosifov 7, Giuliani (L), Marshall 16, Cottarelli 0, Manià (L), Kody 0. N.E. Di Martino, Hershko. All. Giuliani.
ARBITRI: Venturi, Braico.
NOTE - durata set: 23', 26', 37', 34'; tot: 120'.
 
GI GROUP MONZA
Battuta
Ace 8
Errori 16
 
Ricezione
Positiva 57%
Perfetta 33%
 
Attacco 50%
 
Muri  4
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 4
Errori 19
 
Ricezione
Positiva 46%
Perfetta 27%
 
Attacco 50%
 
Muri 10
 
Monza – E’ Monza ad aggiudicarsi la sfida di andata dei Quarti Play Off Challenge. Una sfida che a lunghi tratti ha regalato agli spettatori azioni spettacolari ed emozionanti ha però visto Fei e compagni alzare bandiera bianca sul 27-25 del quarto parziale.
La Wixo LPR parte bene (7-9) poi l’interminabile turno in battuta di Shoji (4 ace) mette in ginocchio i biancorossi che riescono a tornare a punto solo sul 19-10. Parodi e Marshall tentano la rimonta ma Plotnytskyi ha la meglio sul 25-17.
Di tutt’altro piglio la seconda frazione: Piacenza scende in campo unita e a testa bassa. I centrali Alletti e Yosifov vengono chiamati in causa ma sono Parodi (ace 7-11), Fei e Marshall a mettere i bastoni tra le ruote ai padroni di casa, soprattutto a muro. Monza annaspa e Parodi chiude in diagonale sul 19-25.
Nel terzo set Yosifov (6-7)  e Marshall (10-12) si allontanano dal punto a punto, Fei allunga fino al 15-20 poi Hirsch, Finger, Buti e Dzavoronok ricostruiscono e pareggiano sul 23 pari. Sono due invasioni di seconda linea (la seconda molto dubbia)della Wixo LPR a decretare il 25-23.
Piacenza parte con la marcia ingranata anche nel quarto set: Fei e compagni spingono senza troppi problemi fino al 17-20 di Parodi. Sul finale Monza si rianima: Dzavoronok sale in cattedra pareggiando i conti per poi mettere la freccia (ace 25-24). Finger firma il 26-25, Fei cerca di ripartire ma il suo attacco finisce out per il 27-25.
Dzavoronok (19 punti), Finger (17 punti) e Plotnytskyi (12 punti) supportano la causa Gi group, dall’altra parte della rete non bastano i 10 muri di Piacenza per trascinare Monza al tie break. A chiudere a doppia cifra sono Parodi (19 punti, 1 ace e 3 muri), Marshall (16 punti di cui 3 muri) e Fei  (14 punti, di cui 2 muri).
La sfida di ritorno, tra le mura amiche del PalaBanca, è già fissata per  sabato 7 aprile (ore 20:30): per conquistare il passaggio alle Semifinali la Wixo LPR è tenuta a conquistare Gara 2 con stesso punteggio (3-0 o 3-1) per poi andare a giocarsi il tutto per tutto al Golden Set.
 
LA GARA
Piacenza trova subito lo 0-1 grazie all’ace di Baranowicz, Monza annulla immediatamente per l’1-1 poi la Wixo LPR sfrutta la battuta di Fei e la diagonale di Parodi per il +2 (3-5). La Gi Group non lascia correre ed annulla per il 5 pari, Fei (5-6) e l’attacco out di Buti donano agli ospiti biancorossi il nuovo vantaggio (5-7). La battuta favorevole di Shoji lascia spazio a Plotnytskyi (9-9) poi il palleggiatore di Monza dà spettacolo sui 9 metri con l’ace del 10-9 su Parodi. Il successivo 11-9 costringe coach Giuliani a richiamare i suoi in panchina. Al rientro Plotnytskyi conquista la scena a muro e in attacco (12-9), Shoji prosegue a picchiare forte in battuta con il nuovo ace su Manià che vale il +5 (14-9). Beretta ferma Fei a muro e Monza fugge per il +7 (16-9): coach Giuliani manda in campo Cottarelli al posto di Baranowicz e mette in pausa il gioco. Shoji accoglie in campo i biancorossi con due nuovi ace (17-9 e 19-9), coach Giuliani sostituisce Clévenot con Marshall ed il cambio palla giunge solo sul 19-10 della battuta out di Shoij. Fei firma la diagonale stretta del 20-11, Parodi conquista il 21-13 poi il muro piacentino su Finger (21-14) porta coach Falasca a fermare il set. Dzavoronok si avvicina alla chiusura (22-14), Finger lo aiuta per il 23-14. Marshall blocca a muro Dzavoronok (23-16) per poi spostarsi in attacco (24-17), chiude Plotnytskyi sul 25-17.
Nel secondo parziale la Wixo LPR riabbraccia al palleggio Baranowicz. Avvio a braccetto  (4-4) poi Piacenza tenta la fuga con Parodi sul 5-6 e sul 6-7. Marshall accelera per il + 2(7-9), l’attacco out di Monza regala il +3 alla Wixo LPR (7-10) quindi coach Falasca mette in pausa il gioco. Il turno in battuta di Parodi è di supporto per i biancorossi: il suo ace del 7-11 apre la strada ad Alletti, bravo a murare Plotnytskyi  (7-12), e a Fei vincente con la parallela per il 7-13. Piacenza ora c’è: la battuta di Monza mette in difficoltà Piacenza, ci pensa però Baranowicz a risolvere il problema alzando dai 9 metri per Fei che mette a terra la diagonale stretta dell’8-14. Il primo tempo di Yosifov fa volare Piacenza sul +6 (11-17), il primo tempo di Alletti (14-20) ed il muro di Marshall su Finger (15-21) lasciano poco spazio ai padroni di casa. Monza tenta di ricostruire con il muro di Buti su Fei (17-21). Buti si destreggia anche il attacco per il -4 (18-22), Fei (18-23) e Parodi (muro 18-24) proseguono verso la fine del set, Beretta rimanda per il 19-24. Parodi in attacco non sbaglia: la sua diagonale vale il 19-25.
Partenza equilibrata nella terza frazione: Fei (muro su Dzavoronok 3-4) e Marshall (diagonale 4-5) cercano la fuga, Monza annulla ripetutamente fino al 6 pari. Piacenza con Yosifov (6-7), Parodi (6-8) e Baranowicz (7-9) prende il sopravvento; Dzavoronok si avvicina (9-10), l’out di Marshall regala il 10 pari con l’italo cubano subito pronto a farsi perdonare in attacco grazie al tocco del muro di Monza sul 10-11. E’ sempre Marshall ad abbracciare il +2 (10-12) con il muro su Finger. L’invasione a muro (11-14) ed il fallo in attacco di Monza valgono il 12-15, Parodi difende il vantaggio (13-16), Alletti (14-17) e Fei (14-18) fanno il resto e costringono coach Falasca a richiedere time out. Fei spinge fino al 15-20, Marshall lo spalleggia per il 16-21, Buti torna a punto (18-21) dopo il recupero il extremis di Fei oltre i led: è coach Giuliani ora a chiedere tempo. Hirsch piazza a terra l’ace del 19-21, Dzavoronok si avvicina per il 20-22 ed il successivo 21-22 che riporta la Wixo LPR in panchina. Il fallo di seconda linea di Piacenza e l’attacco out di Parodi permettono a Monza di aggiudicarsi il 23 pari; i padroni di casa tentano l’impresa con Plotnytskyi (24-23) poi la discutibile decisione arbitrale di fischiare l’invasione di seconda linea di Piacenza decreta il 25-23.
Quarta frazione accesissima fin dalle prime battute: Beretta corre sul 2-1, Yosifov lo replica per il 3-4. Piacenza si scosta dal punto a punto con Yosifov (6-7) e Parodi (6-8), Monza non sventola bandiera bianca e con Shoji sui 9 metri pareggia i conti e poi mette la freccia (2 ace consecutivi fino al 9-8). Marshall interviene subito per il 9 pari, ci pensa poi Parodi, in attacco e a muro, ad avvalersi del +2 (9-11) che determina il time out di Monza. Finger si avvicina agli ospiti con il muro dell’11-12, Fei difende il vantaggio (14-11), Dzavoronok ricostruisce per il 13-14, Marshall chiude uno scambio spettacolare (13-15) poi l’ace di Alletti vale il 13-16. Finger (16-18), Plotnytskyi (17-19 e 10-20) si avvicinano, Dzavoronok bussa alla porta della Wixo LPR (19-20). Marshall toglie le castagne dal fuoco (19-21) ma Hirsch piazza la diagonale del 21 pari. Dzavoronok sorpassa (22-21), Marshall annulla per il 22 pari. Sul 23-22 di Dzavoronok coach Giuliani ferma il gioco e ne ha ragione: al rientro il muro di Marshall su Finger vale il 23-24. E’ però Dzavoronok a rivoluzionare il finale di set: il suo ace del 25-24 carica i monzesi che con Finger corrono sul 26-25. Fei tenta di pareggiare i conti ma la sua diagonale finisce out per il 27-25.
 
HANNO DETTO
Donovan Dzavoronok (Gi Group Monza): “Oggi è stata una grande vittoria, che dimostra l’ottimo lavoro svolto durante queste settimane di pausa. Sono felice per i miei compagni: ci siamo allenati davvero tanto perché vogliamo questo 5° posto. Nella sfida di ritorno non dovremo abbassare l’intensità e la voglia di conquistare questo traguardo. Se giochiamo con questa voglia possiamo farcela contro chiunque”.
Aimone Alletti (Wixo LPR Piacenza): “Nel primo set loro sono davvero partiti forte in battuta. Shoji ha inanellato una serie importante che ci ha un po' destabilizzato. Poi siamo stati bravi a reagire nel secondo e ad essere avanti nel terzo. Ci siamo persi nei finali dei due giochi, loro sono stati più attenti. E’ stata una gara giocata su buoni livelli da entrambe le squadre che si è decisa per episodi. La prossima sarà un’altra partita. Si riparte daccapo e proveremo a farla nostra”.
 
E.U.




elenco completo



Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]