pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1

pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1




pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1, volley Piacenza, notizie volley maschile, immagini pallavolo maschile


HOME PAGE


Benvenuti in LPRvolley.it il sito della squadra di pallavolo Wixo LPR Volley Piacenza.

Per sapere tutto sulla squadra di volley piacentina, conoscere il calendario, i risultati e le classifiche ed essere aggiornati su tutte le iniziative della società e dei fan club.

 







In evidenza
21.11.2017 - LA SETTIMANA DEI BIANCOROSSI E LA BIGLIETTERIA PIACENZA-TRENTO

Fare tesoro degli errori commessi e, da lì, ripartire.
Fei e compagni, dopo l’1-3 subito nell’ottava giornata di andata con Padova, riprendono oggi gli allenamenti in vista del prossimo incontro, ancora tra le mura amiche del PalaBanca.
Una settimana intera utile per correggere le imprecisioni viste in campo domenica scorsa con Padova e per preparare al meglio e con tutta calma, il delicato impegno con la Diatec Trentino dell’ex coach Lorenzetti.
Posizione invariata, in classifica, per gli uomini di coach Giuliani che continuano a mantenere il quinto posto con 13 punti; uguale punteggio anche per Padova che, però, occupa la sesta posizione a causa di una partita vinta in meno rispetto alla Wixo LPR.
Con Perugia, che prosegue la sua corsa gloriosa con 8 vittorie su 8 gare disputate (24 punti), in vetta alla classifica, Modena e Civitanova la seguono in scia a 20 punti e Ravenna, altra sorpresa del Campionato, insegue il gruppo a breve distanza, a 17 punti.
Situazione ben diversa per la Diatec Trentino: momento di crisi per Lanza e compagni che hanno dovuto far fronte a 5 impreviste sconfitte (Milano, Ravenna, Civitanova, Verona, Perugia) e che giovedì sera saranno occupati nel posticipo casalingo dell’Ottava giornata con Latina. Per gli uomini di coach Lorenzetti due impegni ravvicinati e l’obiettivo di ritornare alla vittoria dopo 3 pesanti e consecutivi insuccessi.
Con una settimana più equilibrata, possono riprendere anche gli appuntamenti organizzati dai Lupi Biancorossi: venerdì 24 lo schiacciatore Leo Marshall ed il centrale Gabriele Di Martino si troveranno al Bar Madison (Via Antonio Emmanueli, 54 Piacenza) per continuare la serie di incontri previsti a inizio stagione tra tifoseria e atleti della Wixo LPR.
 
Calendario settimanale (solo gli allenamenti di tecnica pomeridiani saranno aperti al pubblico):
MARTEDI’ 21
Mattina 10:30-12:00 pesi
Pomeriggio 17:00 tecnica
 
MERCOLEDI’ 22
Mattina 9:30-11:30 pesi
Pomeriggio 17:00 tecnica
 
GIOVEDI’ 23
Pomeriggio 17:00 tecnica
 
VENERDI’ 24
Mattina 9:30-11:30 pesi
Pomeriggio 17:00 tecnica
 
SABATO 25
Pomeriggio 16:00 tecnica
 
DOMENICA 26
18:00 9° giornata di andata Wixo LPR Piacenza – Diatec Trentino
 
 
9a giornata di andata SuperLega UnipolSai
Venerdì 24 novembre 2017, ore 20.30
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Azimut Modena  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Vagni - Oranelli)
Addetto al Video Check: Donato  Segnapunti: Laganà
Domenica 26 novembre 2017, ore 17.00
Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Simbari-Sobrero)
Addetto al Video Check: Cerigioni  Segnapunti: Branchesi
Domenica 26 novembre 2017, ore 18.00
Calzedonia Verona - Gi Group Monza  Diretta Lega Volley Channel
(Satanassi-Saltalippi F.)
Addetto al Video Check: Pelucchini  Segnapunti: Bassetto
Wixo LPR Piacenza - Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel
(Florian-Cappello)
Addetto al Video Check: Clemente  Segnapunti: Piana
Taiwan Excellence Latina - Bunge Ravenna  Diretta Lega Volley Channel
(Pasquali-Cerra)
Addetto al Video Check: De Orchi Segnapunti: Paris
Revivre Milano - Biosì Indexa Sora  Diretta Lega Volley Channel
(Puecher-Frapiccini)
Addetto al Video Check: Ugolotti  Segnapunti:Zuccotti
Martedì 28 novembre 2017, ore 20.30
BCC Castellana Grotte - Kioene Padova  Diretta Lega Volley Channel
(Cesare-Zavater)
Addetto al Video Check: Martini Segnapunti: Buonaccino D’Addiego
 
PREVENDITA WIXO LPR PIACENZA – DIATEC TRENTINO
E’ attiva su Vivaticket.it la prevendita della nona giornata di andata di Regular Season tra Wixo LPR Piacenza – Diatec Trentino in scena al PalaBanca di Piacenza il prossimo 26 novembre (ore 18:00).
Anche per questa stagione, i tifosi avranno la possibilità di effettuare l’acquisto del posto desiderato direttamente con un semplice click visitando il sito Vivaticket.
Il supporter che acquisterà il tagliando comodamente da casa dovrà provvedere a stampare la ricevuta di effettuato pagamento per poi presentarsi, la sera dell’incontro, alle casse del PalaBanca per procedere al ritiro del biglietto d’ingresso.
Sarà inoltre possibile acquistare i biglietti d’ingresso anche presso i punti vendita Vivaticket indicati sul sito www.vivaticket.it .
Biglietti disponibili su http://www.vivaticket.it/ita/event/wixo-lpr-pc-diatec-trentino/105728 .
All'acquisto potrà essere aggiunto un costo di commissione.
La prevendita on line chiuderà alle ore 13:00 di domenica 26 novembre.
 
I prezzi per Piacenza-Trento:
Tribuna numerata intera: €25
Tribuna numerata ridotta: €20
Tribuna libera intera: €20
Tribuna libera ridotta:€15
 
Salvo tutto esaurito, sarà inoltre possibile acquistare il biglietto d’ingresso presso le casse del PalaBanca la sera stessa della partita.
Ricordiamo inoltre che la gara Piacenza-Trento è inclusa nell’abbonamento Wixo LPR Piacenza 2017-2018. 
E.U.




Notizie
20.11.2017 - FIOCCO AZZURRO IN CASA WIXO LPR: E’ NATO RUBEN!


Fiocco azzurro in casa Wixo LPR Piacenza! Alle 8:30 di venerdì 10 novembre, a Piacenza, è nato Ruben Gobbi, primogenito dello speaker biancorosso Nicola e di Elena. Le più vive felicitazioni da parte di tutta l’intera Wixo LPR!
  [ segue... ]
19.11.2017 - PADOVA PIU’ FORTE, PIACENZA LASCIA IL PALABANCA SULL'1-3


WIXO LPR PIACENZA – KIOENE PADOVA 1-3 (20-25, 24-26, 25-17, 20-25)
 
WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 3, Clevenot 19, Yosifov 10, Fei 15, Parodi 10, Alletti 6, Giuliani (L), Cottarelli 0, Kody 0, Manià (L). N.E. Di Martino, Hershko, Marshall. All. Giuliani.
 
KIOENE PADOVA: Kioene Padova: Travica 0, Cirovic 10, Polo 8, Nelli 18, Randazzo 19, Volpato 11, Premovic 3, Balaso (L), Koprivica 0. N.E. Peslac, Gozzo, Sperandio. All. Baldovin.
ARBITRI: Rapisarda, Pozzato. NOTE - durata set: 23', 28', 23', 25'; tot: 99'.
MVP: Luigi Randazzo
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 2
Errori 17
 
Ricezione
Positiva 43%
Perfetta 15%
 
Attacco 54%
 
Muri 7
 
KIOENE PADOVA
Battuta
Ace 8
Errori 18
 
Ricezione
Positiva 41%
Perfetta 23%
 
Attacco 49%
 
Muri 8
 
Piacenza - Va alla Kioene il 30esimo confronto tra Piacenza-Padova. Partita tutt’altro che scontata quella andata in scena tra le mura del PalaBanca: Padova, dopo la sfida degli Ottavi della Del Monte Coppa Italia, si dimostra nuovamente un cattivo cliente con Piacenza che subisce e soffre per lunghe frazioni nel corso dei 4 set disputati e mette in campo un atteggiamento ben diverso rispetto alle ultime sfide. L’equilibrio del primo parziale si smorza sul 18-21 di Cirovic: le sostituzioni di coach Giuliani non portano i frutti sperati e Padova chiude 20-25. La Wixo LPR si rianima nella seconda frazione ma, sul 15-12 del muro di Parodi, il time out di coach Baldovin regala ottime indicazioni ai suoi uomini che si francobollano ai padroni di casa poco dopo, per il 15 pari. Ancora pari sul 24-24, Padova schiaccia l’acceleratore con Cirovic sui 9 metri bravo a chiudere in bellezza con l’ace del 24-26. Piacenza parte con le idee chiare nel quarto set: Clévenot non lascia spazio e detta legge per il +8 (15-7). Premovic e Randazzo cercano la rimonta ma la Wixo LPR viaggia sul velluto fino al 25-17. I padroni di casa devono però fare i conti con la battuta ed il muro di Travica e compagni: la quarta frazione inizia subito male (1-4) ma Piacenza non getta la spugna (7-9 Yosifov). Cirovic (ace 7-11) e Nelli (ace 9-14 e 17-23) scandiscono l’andamento del parziale dai 9 metri e la Wixo LPR si ritrova a dover costruire un distacco di 6 lunghezze. Alletti sale in cattedra per il 20-24 ma Nelli non si fa pregare cogliendo al volo la possibilità di chiudere 20-25.
Tra le fila biancorosse chiudono a doppia cifra Clévenot (19 punti, di cui 1 muro), Fei (15 punti), Parodi e Yosifov, entrambi a quota 10.
Per Padova Randazzo, eletto MVP dai giornalisti, termina con 19 punti (di cui 1 ace e 3 muri) seguito a ruota da Nelli (18 punti di cui 2 ace ed il 62% in attacco), Volpato (11 punti di cui 1 ace, 2 muri e il 67% in attacco) e Cirovic (10  punti di cui 3 ace).  
Nonostante la miglior ricezione (43%) ed un attacco più incisivo (54%), Piacenza deve concedere 3 punti importanti per la classifica a Travica e compagni che, con il bottino pieno, fanno rientro a Padova a pari punti, 13, proprio con i piacentini.
Di troppo gli errori al servizio della Wixo LPR (17, e 2 ace) che, in numerosi episodi di cambio palla, si dimostrano dei veri e propri regali per la Kione. Muro pressoché equilibrato, vince Padova per un muro vincente in più (8 contro 7).
 
LA PARTITA
 
Coach Giuliani per l’ottava giornata di andata schiera in campo Baranowicz al palleggio, Fei opposto, Alletti e Yosifov al centro, Parodi e Clévenot in posto 4, Manià libero.
Baldovin risponde con Travica in regia, Nelli opposto, Volpato e Polo al centro, Cirovic e Randazzo schiacciatori, Balaso libero.
Avvio equilibrato fino al 5 pari di Fei, l’attacco out di Cirvoc regala il 6-5 a Piacenza che concretizza il vantaggio con l’ace di Parodi del 7-5. Padova non si lascia intimorire annullando il +2 dei biancorossi (7-7) per poi ribaltare l’andamento del parziale con l’ace di Cirovic sul 7-8. Fei riporta in equilibrio (8-8) poi il punto a punto si spegne grazie a Randazzo sui 9 metri: l’ace del 10-12 porta la Wixo LPR in panchina. Il propizio turno in battuta di Randazzo concede a Volpato di mettere a terra il primo tempo del 10-13, Yosifov (11-13) e Fei (12-14) cercano la rimonta, Cirovic non concede di avvicinarsi (12-15). Cirovic (13-16), Randazzo (14-17) e Nelli (15-18 e 17-20) supportano la causa Kioene e coach Giuliani corre a fermare i giochi sul 18-21 di Cirovic. Vale poco la doppia sostituzione di Parodi-Baranowicz con Cottarelli-Kody: Padova passa il muro di Piacenza (19-22) poi l’invasione a rete della Wixo LPR (19-23) ed il muro di Randazzo su Fei (19-24) avvicinano Padova alla chiusura che giunge con il primo tempo di Randazzo (20-25).
Buona partenza per Piacenza nella seconda frazione (3-2), Padova annulla subito con Volpato (4-4); ci pensa Fei a portare avanti Piacenza con due imperdibili primi tempi (5-4 e 6-4). I due errori in attacco di Travica (8-6) e Polo (9-6) lasciano spazio alla parallela di Fei che vale il +3 (10-7). La diagonale di Fei non viene tenuta dalla difesa di Padova (12-9) quindi l’invasione dei patavini (13-12) e la battuta sbagliata di Randazzo (14-12) lasciano strada a Parodi per il muro del 15-12 ed il time out di Baldovin. Al rientro in campo Padova non sventola bandiera bianca e mette in campo la rimonta: il turno in battuta di Volpato (ace 15-14) permette a Cirovic di agguantare il 15-15 e coach Giuliani richiama i suoi in panchina. Alletti (16-15), Fei (17-16) e Clévenot (18-16) si chiudono a riccio, ma i troppi errori in battuta della Wixo LPR regalano nuovamente la parità agli ospiti (19-19). Punto a punto serrato e movimentatissimo: il primo tempo di Yosifov, giunto dopo un lungo scambio, suggerisce a coach Baldovin di chiedere tempo e ne ha ragione, vista la successiva battuta out di Yosifov. Clévenot trova il 23-22, Polo si aggiudica il 23-24 grazie al muro su Alletti, Parodi pareggia i conti sul 24 pari ma non basta: Padova prende di nuovo il sopravvento e chiude in bellezza con l’ace di Cirovic (24-26).
 
E.U.
segue... ]
17.11.2017 - DOMENICA PIACENZA CERCA IL RISCATTO SU PADOVA. IL DS COTTARELLI: “OTTIMO LAVORO DI SQUADRA, MA ATTENZIONE ALLA KIOENE”


Si torna subito al lavoro in casa Wixo LPR Piacenza.
Il big match con i Campioni d’Italia di Civitanova è ormai un ricordo, sì, perché dietro l’angolo aleggia già la sfida interna di domenica 19 (ore 18:00 diretta Lega Volley Channel) con la Kioene Padova.
“A Civitanova ci è mancata la lucidità necessaria nel finale di tie break per riuscire nell’impresa – sottolinea Aimone Alletti, capace di una prova esemplare chiusa con il 71% in attacco e ben 5 muri degli 11 totali di Piacenza – Abbiamo giocato a lungo alla pari con gli avversari, e questa è una nota più che positiva. Da qui possiamo costruire qualcosa di importante”.
Piacenza, in vista di domenica, ha l’obbligo di scaricare dalle braccia l’impegnativa sfida di Civitanova che ha tenuto Fei e compagni impegnati sul campo di gioco per due ore: sfida delicata per gli uomini di coach Giuliani che, oltre a voler proseguire nell’incetta di punti preziosi per la classifica, serbano il desiderio di rifarsi dalla infelice esclusione dal cammino della Del Monte Coppa Italia di inizio stagione proprio per mano di Travica e compagni.
Da quell’infausto inizio le cose sono decisamente cambiate per Piacenza che ha saputo dimostrare, di partita in partita, compattezza, condivisione e lavoro di squadra, giungendo fino ad oggi con 13 punti in classifica frutto di 5 vittorie (3 al tie break e due da 3 punti) e della recente sconfitta al quinto set a Civitanova che ha tuttavia portato nelle casse biancorosse un prezioso punto. Ora la squadra di coach Giuliani riconferma la quinta posizione in classifica a 3 lunghezze di vantaggio dai prossimi diretti avversari.
La Kioene, ancora orfana del libero Bassanello (in convalescenza dopo l’operazione alla spalla), dal primo incontro con Piacenza ha però pienamente ritrovato il regista Travica ed, in 7 giornate, ha messo a segno 3 vittorie piene (Vibo, Sora e Monza) ed un punto contro Verona che le hanno consegnato il sesto posto in classifica con 10 punti.
Piacenza dovrà mantenersi lucida dall’inizio alla fine e prestare la massima attenzione soprattutto su Nelli, opposto patavino dalle grandi doti, che nei 26 set delle 7 sfide disputate ha messo a terra ben 122 punti (una media di 4,69 a set) meritandosi il quarto posto nella classifica dei punti individuali. Davanti a lui, al secondo posto (ma con 8 gare all’attivo), il biancorosso Clévenot capace di firmare 131 punti (3,97 a set).
Effettuato il giro di boa del girone di andata, il Direttore Sportivo Gabriele Cottarelli analizza il percorso della Wixo LPR: “Fino a questo punto possiamo essere più che soddisfatti. Al di là del punteggio finale, in ogni sfida abbiamo sempre fatto bella figura uscendo dal campo a testa alta e, soprattutto, abbiamo disputato sempre una buona pallavolo. Siamo altrettanto contenti per i nostri punti in classifica e per le vittorie ed ora, dopo un mese e mezzo di tour de force, abbiamo avuto una settimana intera per preparare una sfida interna ed importante come quella con Padova. La sfida con Padova ci riporta a ricordi non troppo positivi, domenica potremo avere l’occasione giusta per rifarci”.
Poi, entrando più nel dettaglio di una Wixo LPR che sicuramente ha sorpreso i pronostici degli addetti ai lavori: “Sicuramente la nota più positiva è Parodi che, dopo una serie di spiacevoli e sfortunati infortuni, ha dimostrato di essere sulla strada giusta per ritornare ad essere il grande giocatore che è. Abbiamo poi avuto delle vicissitudini con gli infortuni di Fei e Marshall che ci hanno un po’ complicato la vita. Leo purtroppo ha potuto disputare solo la prima di Campionato ma sarà sicuramente di nuovo disponibile dai primi di dicembre e saprà apportare alla squadra un valore aggiunto”.
Il DS Cottarelli non si limita però al valore e al contributo prezioso dei singoli atleti ma: “Comunque, più che parlare delle individualità, credo sia più corretto parlare della squadra: abbiamo la fortuna di avere Baranowicz – sottolinea il dirigente piacentino - ottimo e talentuoso palleggiatore e, di conseguenza, grazie a lui tutta la squadra sta lavorando e giocando bene ed unita”.
 
Wixo LPR Piacenza - Kioene Padova
 
PRECEDENTI: 29 (19 successi Piacenza, 10 successi Padova)
EX: Alessandro Fei a Padova nel 1994-1995 (Giovanili) e dal 1995 al 1998.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Viktor Yosifov – 3 battute vincenti alle 100 (Wixo LPR Piacenza).
 
HANNO DETTO
Francesco Cottarelli (Wixo LPR Piacenza): “La sfida con Padova sarà, senza ombra di dubbio, una nuova dura battaglia. Travica e compagni stanno giocando bene, noi però abbiamo una motivazione in più rispetto alla Kioene: vogliamo prenderci la rivincita sulla partita persa negli Ottavi della Del Monte® Coppa Italia. Da allora tante cose sono cambiate: Padova negli Ottavi è stata brava a prenderci alla sprovvista e noi siamo stati un po' ingenui, complice anche l’inizio di stagione ed alcuni automatismi che dovevamo ancora rodare. Siamo comunque consci che anche in questa occasione non ci verrà offerta una sfida facile, dovremo stare sempre all’erta e non perdere mai la concentrazione. Vogliamo continuare a sottolineare che questa Wixo LPR non molla mai, proprio come abbiamo fatto nell’anticipo della dodicesima giornata in casa di Civitanova, match che ci ha fruttato un preziosissimo punto. La forza di Padova è concentrata in Nelli, giocatore che ha già ribadito più volte quello di cui è capace. Noi dovremo giocare come sappiamo fare e come abbiamo già dimostrato, non dando mai per scontata una Kioene capace di ribaltare l’andamento della gara in ogni momento”.
Valerio Baldovin (allenatore Kioene Padova): “Stiamo attraversando un buon periodo di forma, ma sappiamo che quella di domenica sarà una partita insidiosa. Dopo la vittoria al PalaBanca in occasione della Del Monte®Coppa Italia SuperLega, ora Piacenza lotterà col coltello tra i denti per riscattarsi. La Wixo LPR è una squadra composta da atleti di grande esperienza, dotata di buonissimi battitori e di un regista difficile da leggere per gli avversari. Noi però dovremo scendere in campo senza timore, alla ricerca di un risultato positivo”.
 
8a giornata di andata SuperLega UnipolSai
Venerdì 17 novembre 2017, ore 20.30
Bunge Ravenna – BCC Castellana Grotte  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Goitre-Tanasi)
Addetto al Video Check: Albergamo  Segnapunti: Risi
 
E.U.
segue... ]
16.11.2017 - UNA SUPER PIACENZA SFIORA L’IMPRESA SUL CAMPO DEI CAMPIONI D’ITALIA: CIVITANOVA – PIACENZA 3-2


CUCINE LUBE CIVITANOVA – WIXO LPR PIACENZA 3-2 (25-22, 18-25, 22-25, 25-18, 15-12)
 
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Christenson 0, Juantorena 21, Cester 5, Sokolov 29, Sander 3, Candellaro 3, Grebennikov (L), Stankovic 1, Zhukouski 1, Kovar 10. N.E. Casadei, Milan, Marchisio. All. Medei. 
WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 6, Clevenot 15, Alletti 10, Fei 17, Parodi 14, Yosifov 7, Giuliani (L), Cottarelli 0, Manià (L), Marshall 0, Kody 0. N.E. Di Martino, Hershko. All. Giuliani.
ARBITRI: Boris, Zanussi.
NOTE - durata set: 26', 23', 28', 25', 17'; tot: 119'.
MVP: Sokolov
 
CUCINE LUBE CIVITANOVA
Battuta
Ace 8
Errori 23
 
Ricezione
Positiva 57%
Perfetta 32%
 
Attacco 53%
 
Muri 7
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 3
Errori 21
 
Ricezione
Positiva 47%
Perfetta 10%
 
Attacco 53%
 
Muri 11
 
Civitanova – Piacenza, nell’anticipo della dodicesima giornata di andata, per poco non realizza l’impresa di vincere sul campo dei Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova.
Dopo un primo parziale diretto fino all’11-14 ma conquistato dai padroni di casa sul 25-22, la Wixo LPR comanda con pungo fermo i successivi due parziali: nel secondo set Fei e compagni viaggiano a vele spiegate con una Lube nel pieno pallone (18-25) che riesce a risollevare le sue sorti nella terza frazione con il cambio in regia di Christenson con Zhukouski; il risultato però non cambia: Fei, Parodi, Clévenot, Alletti e Yosifov mettono in campo il loro lato più cinico e lucido e non concedono spazio ai padroni di casa chiudendo 22-25.
Tutto si ribalta però a partire dal quarto set: Civitanova ritrova Sokolov e Juantorena, silenti fino a poco prima e, con l’ingresso di Kovar, rende la vita difficile a Piacenza che ora deve arrancare e faticare nel reggere la battuta e gli attacchi dei Campioni d’Italia che chiudono sul 25-18.
Nel tie break Piacenza parte bene e si mantiene avanti fino all’ace di Clévenot sull’8-9 poi Juantorena e Sokolov si dividono il campo, con l’opposto marchigiano vincente sul 15-12.
Un punto quindi conquistato in trasferta su un campo decisamente difficile che non concede punti dal 6 novembre 2016 quando, dall’altra parte della rete, c’era la Sir Safety Conad Perugia.
Se in casa dei Campioni d’Italia ci sono Sokolov (MVP con 29 punti, di cui 3 ace e 2 muri), Juantorena (21 punti di cui 1 ace ed il 71% in attacco) e Kovar (10 punti di cui 3 ace e 3 muri) a trascinare la Lube alla vittoria, nell’altra area di gioco c’è una intera squadra che lavora fianco a fianco per proseguire la striscia positiva e portare a casa tutto quello che si può: Fei (17 punti e best scorer piacentino), Clévenot (15 punti, di cui 1 ace), Parodi (14 punti, di cui 1 muro) e Alletti (10 punti, di cui 5 maestosi muri e ben il 71% in attacco) chiudono infatti a doppia cifra senza mai arrendersi, nemmeno nei momenti negativi.
Se Civitanova vince il confronto delle battute vincenti (8 contro i 3 di Piacenza, 2 dei quali di Baranowicz), la Wixo LPR troneggia di gran lunga quello dei muri: ben 11 vincenti, contro i 7 dei padroni di casa, con i centrali Yosifov e Alletti che si spartiscono, rispettivamente 4 e 5 block vincenti.
Con la conquista di un prezioso punto, ora Piacenza ha il dovere di pensare subito al prossimo impegno, già dietro l’angolo: domenica, infatti, al PalaBanca arriva la Kioene Padova.
 
LA GARA
Coach Medei per l’anticipo della dodicesima giornata di andata schiera in campo Christenson in regia, Sokolov opposto, Juantorena e Sander in posto 4, Candellaro e Stankovic al centro, Grebennikov libero.
Coach Giuliani risponde con la diagonale Baranowicz-Fei, Parodi e Clévenot schiacciatori, Alletti e Yosifov al centro, Manià libero.
Avvio molto equilibrato poi Piacenza, con il buon turno in battuta di Parodi, prova la fuga sul 2-3 grazie al primo tempo out di Cester; Civitanova annulla ma Fei e compagni non si abbattono e, con una immensa lucidità e un glaciale cinismo, cerca di allungare con i primi tempi di Yosifov (3-4), Fei (4-5) e Parodi (6-7) e la diagonale stretta di Clévenot (7-8). Il desiderio di Piacenza si realizza quando, sui 9 metri, si ripresenta Parodi che spinge forte consentendo a Baranowicz di murare l’attacco dei padroni di casa per un prezioso +2 (8-10). Gli uomini di Medei tentano di riportarsi pari ai piacentini ma Fei trova le mani out del muro marchigiano (10-12) e la diagonale di Clévenot (10-13) accompagna la Lube in time out. Al rientro Alletti mantiene il +3 (muro 11-14) e la Lube inizia a ricostruire grazie a Juantorena in gran spolvero a muro (13-14) ed in attacco (14-15). L’attacco out di Sander (15-17) aiuta i biancorossi a rimanere avanti ma Juantorena trova il muro out di Piacenza (16-17) ed il fallo in attacco di Clévenot annulla ogni vantaggio piacentino sul 17 pari. Il 18-17 di Sokolov costringe coach Giuliani a chiedere tempo; Fei accompagna la palla nel campo di Civitanova che non reagisce (19-19) ed Alletti conquista il +1 (19-20) con la murata perfetta su Sokolov. Il turno in battuta di Sokolov taglia però le gambe alla Wixo LPR: l’ace dell’opposto marchigiano sul 21-20 permette poi a Sander di piazzare a terra il +2 (22-20). Alletti accorcia con il suo primo tempo (22-21), Sokolov risponde con la diagonale del 24-21. Parodi firma il 24-22 ma la battuta out di Alletti offre il 25-22 ed il primo parziale ai padroni di casa.
Anche il secondo set si sviluppa in totale equilibrio; di nuovo a braccetto fino al 3-3 Clévenot, sul 3-4, apre la strada ai suoi compagni: le diagonali di Fei (4-5, 5-6 e 5-8) ed i muri vincenti di Parodi e Yosifov rispettivamente su Sokolov (7-9) e Cester (8-10) lasciano a bocca asciutta i Campioni d’Italia che, con l’attacco out dell’8-11, corrono ai ripari fermando il gioco. Fei spinge a tutto braccio sul muro di Civitanova (8-12), la Lube va nel pallone commettendo un nuovo errore in attacco  e Piacenza ne approfitta con Parodi, protagonista in battuta e poi in attacco con un secondo tempo pazzesco in grado di passare in mezzo al muro dei padroni di casa per l’8-14. Il break di 0-5 della Wixo LPR viene interrotto da Sokolov capace di far tornare a punto i Campioni d’Italia grazie ai sui attacchi (10-14 e 11-15) e alla sua potente battuta (ace 12-15). Civitanova risulta comunque troppo fallosa ed imprecisa e Piacenza naviga sui suoi errori: Alletti mura il 12-17 e l’errore in battuta di Kovar regala il +5 agli ospiti (13-19). Yosifov firma il muro su Sokolov che fa volare la Wixo LPR sul +6 (16-22) poi le nuove imprecisioni dei padroni di casa avvicinano Piacenza alla chiusura (17-23). La battuta sbagliata di Yosifov (18-23) consegna la palla a Sokolov, Giuliani ferma per precauzione il gioco ed ha ragione: al rientro Clévenot piazza la diagonale del 18-24 e Baranowicz mette la ciliegina sulla torta con l’ace del 18-25.
Piacenza parte forte nella terza frazione: Alletti trova il muro dell’1-2 e Baranowicz l’ace dell’1-3. Sokolov ritorna però alla ribalta in attacco (3-4) ed in battuta (ace 4-4) annullando quindi il vantaggio dei piacentini. Ci pensa Fei a smuovere la situazione: la diagonale vincente, giunta dopo una splendida ricostruzione emiliana, su Grebennikov (5-6) lascia spazio ad un super Yosifov che a muro (5-7 e 5-8) non lascia passare nemmeno uno spillo. L’invasione a rete di Civitanova (5-9) regala il +4 alla Wixo LPR poi Juantorena spera nella rimonta con il suo 7-9 ma il fallo di accompagnata di Cester (8-10) porta in casa Civitanova confusione ed agitazione e la difesa di Fei ricade in casa della Lube senza che nessuno faccia qualcosa (8-12). Parodi, al rientro in campo dopo il time out richiesto da coach Medei, mette a terra l’8-13, Clévenot firma la diagonale del +6 (10-16). La Lube innesca la rimonta con il primo tempo di Candellaro (11-16) ed il muro di Sokolov sul Clévenot (12-16) e Giuliani chiede tempo prima che i padroni di casa si avvicinino troppo. Al rientro è una sinfonia tutta piacentina: il primo tempo di Baranowicz (12-17) lascia poi il passo alla diagonale di Clévenot (13-19) ed a un super Alletti in grado di murare i tentativi di Juantorena (13-20) e Sokolov (13-21). Civitanova non sventola bandiera bianca, Sokolov (14-22) e Stankovic (muro su Fei 15-22) mettono pressione a Piacenza che commette due imprecisioni che supportano la causa della Lube per un pesante break di 4-0: Giuliani richiama i suoi in panchina. Il pallonetto di Zhukouski (18-23) ed i due ace consecutivi di Kovar (19-23 e 20-23) avvicinano la Lube alla Wixo LPR, Parodi piazza a terra una parallela perfetta (20-24) ma Juantorena non molla (Fei muro out per il 22-24). La palla passa a Stankovic che manda out per il 22-25.
Partenza a razzo per Civitanova nel quarto set: Juantorena corre sul 3-1, Parodi annulla per il 3 pari, poi Sokolov non lascia chance per il 5-3. Giuliani sostituisce Fei con Kody ma l’opposto camerunense non riesce ad ingranare nell’immediato e viene murato da Kovar (6-3 e 7-3). Sokolov spinge per l’8-5, Piacenza ricostruisce con il muro di Yosifov (10-8) e la parallela di Clévenot (11-9). La diagonale di Sokolov (12-9) passa la palla a Juantorena che, sui 9 metri, non sbaglia per l’ace su Manià del +4 (13-9). Fei rientra quindi in campo, Kovar tiene però a distanza gli ospiti (15-10) supportato anche da Sokolov (17-12). Fei trova spazio per il 17-13, Clévenot firma il 17-14. Il -3 piacentino dura poco, Sokolov in gran spolvero trova due preziosi mani out del muro biancorosso (18-14 e 19-14) e coach Giuliani ferma il gioco per dare indicazioni ai suoi. Baranowicz (19-15) e Fei (20-16) cercano la rimonta ma Juantorena (21-16) e Sokolov (22-16) smorzano le speranze emiliane. Stankovic, in battuta, trova impreparata la Wixo LPR (ace 24-17), Kovar chiude con la parallela del 25-18.  

E.U.
segue... ]
15.11.2017 - FEI E COMPAGNI PRONTI A COMBATTERE SUL CAMPO DEI CAMPIONI D’ITALIA: DOMANI CIVITANOVA-PIACENZA


La Wixo LPR torna in campo e lo fa tra le mura dell’Eurosuole della Cucine Lube Civitanova, squadra Campione d’Italia nonché una delle attuali forze del Campionato in competizione per cucirsi nuovamente sul petto uno Scudetto.
Ancora una gara infrasettimanale ed ancora un anticipo, questa volta della dodicesima giornata di andata, che rivoluziona il calendario a causa della partecipazione del team marchigiano al Mondiale per Club in Polonia in calendario dall’11 al  17 dicembre prossimo.
L’ora del confronto con i titani è in programma giovedì 16 novembre (ore 20:30, diretta Rai Sport + HD) con Fei e compagni che si ritroveranno a vivere tante emozioni uniche e tutte diverse dalle altre: tanti gli ex, si parte dalla panchina con Giuliani e Cadeddu per poi passare al rettangolo di gioco con Baranowicz, Fei e Parodi, tutti vincenti nei loro trascorsi con la maglia di Civitanova.
Il confronto tra le due biancorosse, che sicuramente riaccende la memoria di tutti, è senza dubbio quello dello scorso anno nella Final Four di Coppa Italia quando Piacenza fece esaltare molti tifosi che uscirono dall’Unipol Arena di Bologna senza voce al termine di una sfida vissuta sempre al cardiopalma e persa solo al tie break, ai vantaggi.
Lo scontro numero 45 vede attualmente Civitanova in vantaggio di vittorie, 26, contro una Wixo LPR che segue, a 18, ma desiderosa di invertire il trand e togliersi qualche sassolino dalle scarpe visto il suo prolungato digiuno in essere dopo la gloriosa sfida dei Play Off 12 Champions League del 2013, vinti 3-0 al golden set dopo aver ribaltato il punteggio dell’andata.
Gli uomini di coach Giuliani sono comunque consapevoli del valore dei prossimi avversari: Civitanova, dopo il pesante stop subito a Latina (3-0), si presenta sul campo amico reduce da un filotto di 3 vittorie consecutive (Trento, Modena e Sora) e con ancora da recuperare la sfida con Ravenna. Proprio il recente scivolone dei bizantini sul campo di Verona ha permesso agli uomini di coach Medei di agguantare la terza posizione in classifica, a 15 punti.
Piacenza però non è da meno: con altrettante vittorie consecutive (Latina, Milano e Castellana Grotte) la Wixo LPR segue i Campioni d’Italia con un ritardo di sole 3 lunghezze (12 punti) valevole del quinto posto in classifica. Tra le due biancorosse solo Ravenna, quarta, a quota 14.
L’obiettivo principale della Wixo LPR, indipendentemente dal risultato, rimane sempre quello di fare del proprio meglio e combattere su ogni pallone, come sottolineato dall’ex Parodi: “Conosciamo i nostri punti di forza, sappiamo anche le qualità di Civitanova. Affrontiamo questa trasferta con lucidità, sappiamo che sarà impegnativa e complicata ma faremo del nostro meglio”.
 
 
Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza
 
PRECEDENTI: 44 (26 successi Civitanova, 18 successi Piacenza)
EX: Michele Baranowicz a Civitanova dal 2013 al 2015, Alessandro Fei a Civitanova dal 1998 al 2001 e dal 2014 al 2016, Simone Parodi a Civitanova dal 2011 al 2016.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Viktor Yosifov – 3 battute vincenti alle 100 (Wixo LPR Piacenza).
In Campionato: Viktor Yosifov – 4 muri vincenti ai 400 (Wixo LPR Piacenza).
In Campionato e Coppa Italia: Jiri Kovar – 4 muri vincenti ai 200 (Cucine Lube Civitanova).
 
HANNO DETTO
 
Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Giovedì cercheremo di continuare la nostra striscia positiva, mi aspetto una squadra che scenda in campo in maniera molto determinata. Piacenza, infatti, è ostica e di livello, una delle migliori formazioni del Campionato in questo momento. Al di là del sestetto che sarà in campo, voglio una squadra agguerrita come ogni avversario che ci affronta”.
Simone Parodi (Wixo LPR Piacenza): “Siamo consapevoli che Civitanova è una delle formazioni papabili per la lotta allo Scudetto. Affrontiamo questa trasferta con lucidità, sappiamo che sarà impegnativa e complicata. La nostra battuta potrebbe essere la chiave della partita che potrà permetterci di giocare il match alla pari. Affrontando gare di alto livello, la Wixo LPR sta proporzionalmente crescendo, conosciamo i nostri punti di forza che, comunque, hanno ancora un margine di miglioramento. Civitanova ha già dimostrato le sue qualità, affrontare questo anticipo della dodicesima giornata per noi può essere un vantaggio: sicuramente la formazione di coach Medei tra qualche mese sarà una corazzata inarrestabile. Lo spostamento di gara cambia comunque poco: per dare del filo da torcere ai padroni di casa, giovedì sera dovremo fare del nostro meglio e scendere in campo con l’atteggiamento visto nelle ultime sfide”.
 
Anticipo 12a giornata di andata SuperLega UnipolSai
Giovedì 16 novembre 2017, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Boris-Zanussi)
Addetto al Video Check: Polenta Segnapunti: Cetraro
 
SPORTSKLUB trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza in Serbia, Kosovo, Croazia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Macedonia, Montenegro.
 
DOWALY/KUWAIT SPORT trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza in Kuwait.
 
SPORTMAX Caraibi trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza alle Bermuda, Bahamas, Antigua e Barbuda, Isole Caimán, Jamaica, Granada, Barbados, Isole Vergini Britanniche, Santa Lucía, Trinidad e Tobago, Aruba, San Vincenzo e Grenadine.
 
TELESPORTS trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza in Russia.
 
OTE trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza in Grecia.
 
SARAN trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza in Turchia.
 
IMG trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza  nei principali circuiti di distribuzione streaming mondiale per betting.
 
 
Classifica
Sir Safety Conad Perugia 18, Azimut Modena 18, Cucine Lube Civitanova 15, Bunge Ravenna 14, Wixo LPR Piacenza 12, Kioene Padova 10, Calzedonia Verona 9, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 8, Revivre Milano 8, Taiwan Excellence Latina 8, Diatec Trentino 7, Gi Group Monza 6, BCC Castellana Grotte 4, Biosì Indexa Sora 1
 
1 incontro in meno: Sir Safety Conad Perugia, Cucine Lube Civitanova, Bunge Ravenna, Calzedonia Verona, Diatec Trentino, BCC Castellana Grotte

E.U.
segue... ]



VIVATICKET

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2017/2018

NEWSLETTER
Iscriviti alla mailing list

 Nome:
 Email:
invia iscrizione »

SPONSOR DI MAGLIA


MEDIA PARTNER


Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]