pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1

pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1




pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1, volley Piacenza, notizie volley maschile, immagini pallavolo maschile


HOME PAGE


Benvenuti in LPRvolley.it il sito della squadra di pallavolo Wixo LPR Volley Piacenza.

Per sapere tutto sulla squadra di volley piacentina, conoscere il calendario, i risultati e le classifiche ed essere aggiornati su tutte le iniziative della società e dei fan club.

 







In evidenza
13.04.2018 - IL PRESIDENTE ONORARIO PIGHI: “SOSPENDO LA RICERCA DI SPONSOR, SE QUALCUNO E’ INTERESSATO AD AIUTARMI SA DOVE TROVARMI”

Roberto Pighi, Presidente Onorario della Wixo LPR Piacenza, è un fiume in piena.
La conferenza stampa, organizzata per puntualizzare le dichiarazione rilasciate ieri in cui Pighi annunciava l'intenzione di sospendere la ricerca di soci e sponsor in grado di garantire un futuro alla pallavolo maschile di alto livello a Piacenza, ha visto anche la presenza del Presidente Molinaroli, dell’Assessore Paolo Garetti, di Pietro Boselli della Banca di Piacenza, di numerosi Lupi Biancorossi e anche dello staff tecnico della Wixo LPR al completo.
“Confermo che da ieri sera ho interrotto la ricerca di sponsor, soluzione che per me era già secondaria rispetto ai soci – dichiara glaciale Pighi - Riconfermo che se viene a bussare alla mia porta un imprenditore o una grande azienda io ci sarò, non mi tiro indietro. Ma ovviamente dovranno godere della mia fiducia e sapere quali sono gli investimenti da effettuare”.
Il Presidente Onorario Pighi ripercorre poi a ritroso quanto fatto nelle ultime settimane per garantire a Piacenza ancora la pallavolo di alto livello: “Taiwan Excellence era l’ultimo contatto diretto importante sulla mia agenda, la trattativa però è non è andata a buon fine. Ho poi percorso la strada di Confindustria. Alberto Rota, presidente di Confindustria, ha scritto una lettera a tutti gli associati. Ero disponibile anche a presentare il progetto di fronte a tutti, ma nessuno mi ha chiamato. Ipotizzo: se si fossero inventati gli abbonamenti “sostenitore” da, per esempio, mille euro l’uno saremmo stati a posto, anche senza dover entrare in un sistema di azionariato popolare. Anche qui non ho avuto un riscontro. Piacenza possiede un'Università Cattolica che è un'eccellenza internazionale con studenti provenienti da tutte le parti del Mondo. Un'altra opportunità che non è stata sfruttata: si poteva fare un team con Amministrazione, Fondazione e Università per provare a convincere anche realtà importanti del settore alimentare a entrare nel gruppo. Questo, insieme agli industriali e a Taiwan, sono stati tre errori grossissimi che non posso che addebitare all’Amministrazione. Dico tutto questo per dividere quanto fatto da me con quanto fatto dal Comune, precisando però che non ho mai partecipato agli incontri dell'Amministrazione con potenziali sponsor”.
Il dispiacere di Roberto Pighi è grande: “Sono ancora convinto che questo sia uno sport che la città di Piacenza si può abbondantemente permettere. Se fosse intervenuto un terzo azionista Arici mi ha confermato che sarebbe rimasto sia come sponsor sia come socio, quindi era sufficiente trovare solo un altro personaggio intenzionato ad investire”.
Le spese sono tante per mantenere una squadra di pallavolo nella massima Serie: “Per un Campionato di metà classifica servono 2 milioni di euro – sentenzia il Presidente Pighi - Come persona fisica io investirei 500 mila euro a cui andrebbero ad aggiungersi i 500 mila di Siderpighi, Giglio, Gas Sales e Arici che, se non come socio, parteciperebbe come sponsor. Gli incassi degli abbonamenti e altro genererebbero circa 200mila euro a cui aggiungere 50-100mila euro di realtà locali, compresa la Banca di Piacenza che mi ha confermato interesse attraverso il presidente Sforza Fogliani. Così facendo si arriva a 1,3 milioni”.
Pighi poi chiama in causa chi nelle ultime ore lo ha contattato allarmato dalle sue dichiarazioni: “Qualcuno mi ha consigliato di fare una squadra di basso livello – afferma il Presidente Onorario - Già soffro a non lottare per lo Scudetto, c’è poi da considerare che per una squadra di secondo piano i valori scendono di circa 500mila euro, dunque ci vogliono comunque 1 milione e 800mila euro”.
Dopo lo sfogo del Presidente Pighi è l’Assessore Paolo Garetti ad intervenire: “Voglio essere costruttivo, la palla non è ancora per terra e ci sono dei contatti ancora aperti. L’Amministrazione non si ferma qui e vogliamo fare di tutto per sfruttare questa disponibilità del Presidente Pighi a continuare. Fino a questo momento abbiamo contattato degli interlocutori che avessero un senso a mantenere questa eccellenza di Piacenza. Qualche contatto è ancora attivo e si procede in quella direzione. L’Amministrazione non può dare un sostegno economico ma abbiamo tutto il tempo per provare a salvare il salvabile”.
Pietro Boselli, Vice direttore della Banca di Piacenza, ha confermato il supporto dell’istituto alla squadra e la volontà di voler proseguire al suo fianco: “Negli anni la Banca ha investito sul volley maschile oltre 5 milioni di euro, a cui si aggiungono le spese di gestione del PalaBanca. Confermiamo il nostro sostegno per il prossimo Campionato e dico di più: la nostra Banca, sarà di supporto anche nei prossimi anni”.
E’ il Presidente Guido Molinaroli a chiudere la conferenza stampa: “Volevo sottolineare che il titolo sportivo non è in vendita, la Società è quindi a rischio chiusura. Ad oggi, viste le prospettive, la prossima stagione è a rischio oltre all’incognita della retrocessione. Quello che chiedo alla Giunta è chiarezza e pongo all’Amministrazione un problema: quando abbiamo accettato la clausola del nuovo contratto del PalaBanca c’era stato detto che entro settembre sarebbe stato aperto un nuovo bando. Se la pallavolo non si iscriverà anche il basket molto difficilmente utilizzerà come sede il PalaBanca. L’Assigeco non può prendere in gestione un impianto che viene utilizzato solo due volte al mese. Finora abbiamo curato il PalaBanca, anche con l’aiuto della Banca di Piacenza, come se fosse un bambino. Da quando il parcheggio dell’Expo è stato chiuso tutti i camion si sono trasferiti nel nostro, distruggendolo. Si sta mandando alla rovina un bene comune. Ci sono ottime probabilità di non andare avanti e se sarà così questo impianto andrà allo sfacelo”.

Guarda i video della conferenza stampa sul canale YouTube ufficiale della Wixo LPR Piacenza:
Parte 1: https://www.youtube.com/watch?v=Ss47jkPczI4
Parte 2: https://www.youtube.com/watch?v=mLkjnm_8uxc
Parte 3: https://www.youtube.com/watch?v=spxVNaKVDIg

E.U.




Notizie
10.04.2018 - LA WIXO LPR MAI SOLA AL PALABANCA


La pallavolo è uno sport vivo e sentito a Piacenza e provincia.
Grazie anche al supporto della Fipav Piacenza, ben 17 Società di pallavolo del territorio (più una di Pavia) hanno assistito  e  supportato la Wixo LPR Piacenza nella gara di ritorno dei Quarti Play Off Challenge.
Quasi  400 tesserati hanno portato il loro contributo alla lunga maratona di sabato scorso che ha visto la Gi Group Monza passare alle Semifinali Play Off Challenge e la Wixo LPR Piacenza terminare il proprio percorso nel Campionato 2017/18.

Grazie quindi a:
MIO VOLLEY
CLUB VOLLEY 92
TREBBIA VOLLEY
ASD CADEO VOLLEY
CARPANETO VOLLEY
PALLAVOLO MONTICELLI
NEW VOLLEY
ASD ALSENESE
PIACE VOLLEY
PALLAVOLO FIORENZUOLA
PONTENURE VOLLEY
VOLLEY TEAM 03
E.U.
segue... ]
07.04.2018 - PIACENZA TRASCINA LA GI GROUP AL TIE BREAK MA NON BASTA: IL PASSAGGIO ALLE SEMIFINALI E' DI MONZA


WIXO LPR PIACENZA – GI GROUP MONZA 2-3 (25-15, 19-25, 21-25, 25-20, 7-15)
 
WIXO LPR PIACENZA : Baranowicz 2, Marshall 17, Alletti 8, Fei 8, Parodi 4, Yosifov 3, Giuliani (L), Manià (L), Clevenot 1, Di Martino 8, Cottarelli 1, Kody 6, Hershko 0. N.E. All. Giuliani. 
GI GROUP MONZA: Shoji 1, Plotnytskyi 14, Beretta 7, Finger 8, Dzavoronok 11, Buti 4, Brunetti (L), Botto 1, Rizzo (L), Terpin 7, Hirsch 8, Walsh 1, Barone 4, Langlois 7. N.E. All. Falasca.
ARBITRI: Rapisarda, Puecher.
NOTE - durata set: 20', 25', 26', 21', 12'; tot: 104'.
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 11
Errori 20
 
Ricezione
Positiva 32%
Perfetta 23%
 
Attacco 44%
 
Muri  10
 
GI GROUP MONZA
Battuta
Ace 12
Errori 28
 
Ricezione
Positiva 24%
Perfetta 15%
 
Attacco 52%
 
Muri  8
 
Piacenza – Il sogno di Piacenza di proseguire il cammino nei Play Off Challenge svanisce sul 21-25 della terza frazione.
Gli uomini di coach Giuliani trascinano Monza al tie break, ma non basta. Fei e compagni dovevano mettere in campo una sorta di impresa: vincere il confronto con Monza 3-0 o 3-1 per poi giocarsi il tutto per tutto nell’incognita Golden Set. Al PalaBanca invece va in scena tutto un altro film. L’ottima partenza dei padroni di casa (25-15) deve lasciare spazio a delle lacune che agevolano Monza nel raggiungimento dell’obiettivo: il passaggio alle Semifinali Play off Challenge con l’ultima palla del terzo set. Dopodiché Piacenza si rifà le ossa con la diagonale Cottarelli-Kody e Di Martino al centro: gli ace del centrale mandano in confusione Monza nella quarta frazione dominata dai padroni di casa fino al 25-20. Tie break diretto, fin da principio, dai lombardi che viaggiano sul velluto fino al 7-15.
L’ace di Beretta (6-7) smuove il punto a punto iniziale, Piacenza fatica a recuperare ma il turno in battuta di Fei (ace 10-9 e 11-9) ribalta l’andamento del parziale. E’ poi Baranowicz sui 9 metri, a dettare legge: il suo turno in battuta dal 19-13 al 23-13, regala a Piacenza due ace importanti. Monza cala e Marshall (67% in attacco) chiude per il 25-15. Nella seconda frazione Monza parte subito forte con Finger pronto a doppiare i padroni di casa sul 5-10. I due ace di Alletti (9-12 e 10-12) sembrano rianimare Piacenza che riesce ad avvicinarsi agli ospiti fino all’11-13. Beretta, Finger e Buti (ace 16-23) cambiano marcia, Yosifov e l’ingresso momentaneo di Clévenot (18-23) limitano i danni, Monza fa suo il secondo set sul 19-25. 
L’equilibrio della terza frazione si smorza sull’13-14: Plotnytsky (ace (13-15) apre le danze a Finger (15-18) e Dzavoronok (17-20). Marshall (19-21) tenta di tenere unita la Wixo LPR che però commette troppi errori sui 9 metri e deve dire addio alle Semifinali Play Off Challenge sul 21-25 dell’ace di Beretta.
Nella quarta frazione Piacenza lascia spazio alla diagonale Cottarelli-Kody e a Di Martino al centro. I turni in battuta di Cottarelli e Di Martino fanno correre la Wixo LPR sul 16-9, Monza cerca la rimonta con Langlois (ace 21-14) e Barone (22-18), Kody firma il 25-20 che porta la Gi Group al tie break.
Tie break senza storia: Hirsch in battuta firma il 2-4, quello di Langlois il 4-8. Terpin comanda il finale firmando il 7-15.
 
LA GARA
Coach Giuliani per la gara di ritorno dei Quarti Play Off Challenge schiera in campo Baranowicz in regia, Fei opposto, Marshall e Clévenot in posto 4, Alletti e Yosifov al centro, Manià libero.
Coach Falasca risponde con Shoji in regia, Finger opposto, Dzavoronok e Plotnytsky schiacciatori, Beretta e Buti al centro, Rizzo libero.
Avvio a braccetto (6-6) poi Beretta sui 9 metri cambia marcia (ace 6-7) supportato anche da Finger per il +2 (6-8). La diagonale di Parodi vale il 9 pari, la battuta di Fei è d’aiuto: i suoi due ace consecutivi (10-9, 11-9) consegnano alla Wixo LPR il vantaggio e costringono coach Falasca a fermare il gioco. Plotnytsky recupera il 12-11, Yosifov difende il +2 (13-11) Plotnytsky però torna a fare la voce grossa per il 13-13. Marshall mura per il +2 (15-13) quindi la battuta ficcante di Baranowicz permette a Fei di mettere a terra il 16-13: il break di 3-0 (17-13) determina il nuovo time out della panchina di Monza. Gli ace di Baranowicz (19-13 e 22-13) costringono coach Falasca a mandare in campo le seconde linee (spazio a Hirsch, Botto e Terpin) con Monza che riesce a tornare a punto solo sul 23-14 di Beretta. Monza cala ed è Marshall a chiudere il set sul 25-15.
E.U.
segue... ]
06.04.2018 - DOMANI SERA IL PALABANCA ACCOGLIE MONZA PER LA SFIDA DI RITORNO DEI QUARTI PLAY OFF CHALLENGE: IN PALIO LE SEMIFINALI


Ancora poche ore e la Wixo LPR Piacenza tornerà a calcare il parquet del PalaBanca.
L’appuntamento è di quelli da non perdere: in palio c’è il passaggio alle Semifinali Play Off Challenge UnipolSai.
L’avversaria da battere è la Gi Group Monza di coach Falasca che domani sera (ore 20:30, diretta Lega Volley Channel) arriverà nel quartier generale di Fei e compagni forte dei 3 punti acquisiti nella gara di andata.
Ora Piacenza potrebbe avere le spalle al muro: per proseguire il cammino nei Play Off Challenge ai biancorossi serve una vittoria (3-0 o 3-1) che porti nelle proprie casse gli stessi punti della sfida di andata dopodiché, una volta raggiunto questo obiettivo, la Wixo LPR si dovrà occupare del discorso Golden Set.
Chi accede alle Semifinali troverà la vincente tra Latina e Milano (i pontini hanno fatto loro l’andata 3-2 nel Lazio).
Così sulla carta, e anche nella realtà, l’impresa non è delle più semplici ed il percorso che porta all’unico pass per la Challenge Cup 2019 sembra compromesso; gli uomini di coach Giuliani hanno però vissuto una dura ed intensa settimana di allenamento focalizzata sugli aspetti che non sono andati al meglio in Monza – Piacenza della scorsa settimana. L’umore è alto tra i corridoi del PalaBanca e tra le fila di una Wixo LPR volenterosa di ribaltare il punteggio dell’andata e decisa a guadagnarsi un posto nelle Semifinali Play Off Challenge UnipolSai.
Nella sfida di andata (3-1) Monza si è dimostrata più lucida e convinta nei momenti decisivi dei set, complici anche  i turni in battuta di Shoji e le giocate di Dzavoronok, Plotnytskyi e Finger.
Nel match di ritorno Piacenza avrà dalla sua parte il pubblico del PalaBanca, sempre pronto a supportare i biancorossi nei momenti più complicati. La Wixo LPR, forte dei due successi messi a segno con Monza nel corso della Regular Season, è pronta ad affrontare questo nuovo, complicato, confronto dal sapore di finale ma soprattutto è pronta e carica per ribaltare il risultato dell’andata ottenuto in casa di Monza.
 
WIXO LPR PIACENZA - GI GROUP MONZA
(0-1 NELLA SERIE)
 
Precedenti: 11 (5 successi Piacenza, 6 successi Monza)
Precedenti in questo Campionato: 2 - 2 volte in Regular Season con 2 successi per Piacenza (3-0 all’andata e 2-3 al ritorno).
Precedenti nei Play Off Challenge: 3 precedentI nei Play Off Challenge, 1 nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Monza), 1 in Semifinale 2016/17 (1 successo Piacenza), 1 nella fase a Pool 2015/16 (1 successo Monza).
EX: non ci sono ex tra queste due formazioni
A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off Challenge: Aimone Alletti solo nella stagione 2017/18 – 1 punto ai 200, Trevor Clevenot solo nella stagione 2017/18 – 1 punto ai 400, Leonel Marshall – 3 attacchi vincenti ai 2500 (Wixo LPR Piacenza); Simon Hirsch – 1 partita giocata alle 100 (Gi Group Monza).
In Regular Season, Play Off Challenge e Coppa Italia: Alessandro Fei – 5 battute vincenti alle 600 e – 5 muri vincenti ai 1000 (Wixo LPR Piacenza), Iacopo Botto – 13 attacchi vincenti ai 2000, Simone Buti – 3 muri vincenti ai 500, Simon Hirsch – 1 battuta vincente alle 100 (Gi Group Monza).
 
HANNO DETTO
Alberto Giuliani (allenatore Wixo LPR Piacenza): “Ci aspetta una gara tostissima. Tutti noi abbiamo solamente in mente di realizzare una impresa: ci sarà da vincere 3-0 o 3-1 per poi dare il massimo anche nel Golden Set. Giochiamo tra le mura amiche e sono sicuro che il nostro pubblico ci sosterrà anche in questa circostanza. Abbiamo bisogno del nostro pubblico per riuscire in questa impresa. Lo staff e tutta la squadra faranno di tutto per allungare questo finale di Campionato”.
 
E.U.
segue... ]
03.04.2018 - LA SETTIMANA DEI BIANCOROSSI: SABATO LA SFIDA DECISIVA CON MONZA, BIGLIETTI A €5


Ripartire da zero facendo tesoro di quanto non ha funzionato sul campo della Gi Group Monza nella gara di andata dei Quarti Play Off Challenge. La sconfitta 3-1 non mette i biancorossi con le spalle al muro; a disposizione di Fei e compagni c’è il match di ritorno (sabato 7 aprilre, ore 20:30) tra le mura amiche del PalaBanca: la formula dei Quarti Play Off Challenge prevede che, per provare ad accedere alla fase delle Semifinali, la Wixo LPR vinca il secondo ed ultimo confronto con Monza con lo stesso punteggio dell’andata (3-0 o 3-1) per poi andare a giocarsi il tutto per tutto al Golden Set.
Un’impresa non facile ma nemmeno impossibile: la Gi Group è ormai una compagine ben conosciuta agli uomini di coach Giuliani, non solo per quanto riguarda le due sfide in Regular Season (entrambe vinte dai piacentini) ma anche per i vari test match vissuti nel pre Campionato.
“A Monza – ha sottolineato il centrale Aimone Alletti – si è giocata una gara su buoni livelli, questo su entrambi i fronti. Il match poi è stato deciso più che altro per episodi. La prossima gara, quella al PalaBanca, sarà un’altra partita: come sempre ogni gara è un capitolo a sé. Si riparte dall’inizio, abbiamo il dovere e l’obbligo di vincere la prossima sfida e vedere poi cosa accadrà”.
E’ quindi questo il programma di una Wixo LPR che non si è mai arresa di fronte alle sfide più complicate ed insidiose di questo Campionato.
Per raggiungere l’obiettivo che Fei e compagni si sono prefissati servirà anche un PalaBanca infuocato, capace di accompagnare la Wixo LPR nell’impresa. Per questo motivo per il match di sabato 7 aprile (ore 20:30) il biglietto d’ingresso avrà un unico prezzo: i tifosi biancorossi potranno partecipare alla sfida Piacenza-Monza con soli € 5.00 (posto unico, senza distinzione di settore ed ordine).
 
CALENDARIO SETTIMANALE (solo gli allenamenti di tecnica pomeridiani saranno aperti al pubblico):
MARTEDI’ 3
Pesi 16:00-18:00
 
MERCOLEDI’ 4
Mattina ore 10.00 tecnica
Pomeriggio ore 17:00 tecnica
 
GIOVEDI’ 5
Mattina pesi 9:30-11:30
Pomeriggio ore 17:00 tecnica
 
E.U.
segue... ]
31.03.2018 - PLAY OFF CHALLENGE: E' MONZA A CONQUISTARE LA GARA DI ANDATA DEI QUARTI


GI GROUP MONZA – WIXO LPR PIACENZA 3-1 (25-17, 19-25, 25-23,27-25)
 
GI GROUP MONZA: Shoji 6, Plotnytskyi 12, Beretta 5, Finger 17, Dzavoronok 19, Buti 6, Brunetti (L), Rizzo (L), Hirsch 2, Walsh 0, Botto 0, Barone 0. N.E. Langlois, Terpin. All. Falasca. 
WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 3, Clevenot 3, Alletti 6, Fei 14, Parodi 19, Yosifov 7, Giuliani (L), Marshall 16, Cottarelli 0, Manià (L), Kody 0. N.E. Di Martino, Hershko. All. Giuliani.
ARBITRI: Venturi, Braico.
NOTE - durata set: 23', 26', 37', 34'; tot: 120'.
 
GI GROUP MONZA
Battuta
Ace 8
Errori 16
 
Ricezione
Positiva 57%
Perfetta 33%
 
Attacco 50%
 
Muri  4
 
WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 4
Errori 19
 
Ricezione
Positiva 46%
Perfetta 27%
 
Attacco 50%
 
Muri 10
 
Monza – E’ Monza ad aggiudicarsi la sfida di andata dei Quarti Play Off Challenge. Una sfida che a lunghi tratti ha regalato agli spettatori azioni spettacolari ed emozionanti ha però visto Fei e compagni alzare bandiera bianca sul 27-25 del quarto parziale.
La Wixo LPR parte bene (7-9) poi l’interminabile turno in battuta di Shoji (4 ace) mette in ginocchio i biancorossi che riescono a tornare a punto solo sul 19-10. Parodi e Marshall tentano la rimonta ma Plotnytskyi ha la meglio sul 25-17.
Di tutt’altro piglio la seconda frazione: Piacenza scende in campo unita e a testa bassa. I centrali Alletti e Yosifov vengono chiamati in causa ma sono Parodi (ace 7-11), Fei e Marshall a mettere i bastoni tra le ruote ai padroni di casa, soprattutto a muro. Monza annaspa e Parodi chiude in diagonale sul 19-25.
Nel terzo set Yosifov (6-7)  e Marshall (10-12) si allontanano dal punto a punto, Fei allunga fino al 15-20 poi Hirsch, Finger, Buti e Dzavoronok ricostruiscono e pareggiano sul 23 pari. Sono due invasioni di seconda linea (la seconda molto dubbia)della Wixo LPR a decretare il 25-23.
Piacenza parte con la marcia ingranata anche nel quarto set: Fei e compagni spingono senza troppi problemi fino al 17-20 di Parodi. Sul finale Monza si rianima: Dzavoronok sale in cattedra pareggiando i conti per poi mettere la freccia (ace 25-24). Finger firma il 26-25, Fei cerca di ripartire ma il suo attacco finisce out per il 27-25.
Dzavoronok (19 punti), Finger (17 punti) e Plotnytskyi (12 punti) supportano la causa Gi group, dall’altra parte della rete non bastano i 10 muri di Piacenza per trascinare Monza al tie break. A chiudere a doppia cifra sono Parodi (19 punti, 1 ace e 3 muri), Marshall (16 punti di cui 3 muri) e Fei  (14 punti, di cui 2 muri).
La sfida di ritorno, tra le mura amiche del PalaBanca, è già fissata per  sabato 7 aprile (ore 20:30): per conquistare il passaggio alle Semifinali la Wixo LPR è tenuta a conquistare Gara 2 con stesso punteggio (3-0 o 3-1) per poi andare a giocarsi il tutto per tutto al Golden Set.
 
LA GARA
Piacenza trova subito lo 0-1 grazie all’ace di Baranowicz, Monza annulla immediatamente per l’1-1 poi la Wixo LPR sfrutta la battuta di Fei e la diagonale di Parodi per il +2 (3-5). La Gi Group non lascia correre ed annulla per il 5 pari, Fei (5-6) e l’attacco out di Buti donano agli ospiti biancorossi il nuovo vantaggio (5-7). La battuta favorevole di Shoji lascia spazio a Plotnytskyi (9-9) poi il palleggiatore di Monza dà spettacolo sui 9 metri con l’ace del 10-9 su Parodi. Il successivo 11-9 costringe coach Giuliani a richiamare i suoi in panchina. Al rientro Plotnytskyi conquista la scena a muro e in attacco (12-9), Shoji prosegue a picchiare forte in battuta con il nuovo ace su Manià che vale il +5 (14-9). Beretta ferma Fei a muro e Monza fugge per il +7 (16-9): coach Giuliani manda in campo Cottarelli al posto di Baranowicz e mette in pausa il gioco. Shoji accoglie in campo i biancorossi con due nuovi ace (17-9 e 19-9), coach Giuliani sostituisce Clévenot con Marshall ed il cambio palla giunge solo sul 19-10 della battuta out di Shoij. Fei firma la diagonale stretta del 20-11, Parodi conquista il 21-13 poi il muro piacentino su Finger (21-14) porta coach Falasca a fermare il set. Dzavoronok si avvicina alla chiusura (22-14), Finger lo aiuta per il 23-14. Marshall blocca a muro Dzavoronok (23-16) per poi spostarsi in attacco (24-17), chiude Plotnytskyi sul 25-17.
 
E.U.
segue... ]



VIVATICKET

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2017/2018

NEWSLETTER
Iscriviti alla mailing list

 Nome:
 Email:
invia iscrizione »

SPONSOR DI MAGLIA


MEDIA PARTNER


Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]