pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1

pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1




pallavolo Piacenza, squadra volley maschile Piacenza, volley serie A1, volley Piacenza, notizie volley maschile, immagini pallavolo maschile


HOME PAGE


Benvenuti in LPRvolley.it il sito della squadra di pallavolo LPR Volley Piacenza.

Per sapere tutto sulla squadra di volley piacentina, conoscere il calendario, i risultati e le classifiche ed essere aggiornati su tutte le iniziative della società e dei fan club.

 







In evidenza
22.02.2017 - PIACENZA SOTTO DI DUE SET PAREGGIA I CONTI MA MONZA VINCE AL TIE BREAK

LPR Piacenza - Gi Group Monza 2-3 (18-25, 22-25, 28-26, 25-17, 12-15)
LPR Piacenza: Hierrezuelo 6, Marshall 5, Di Martino 7, Hernandez Ramos 28, Zlatanov 4, Yosifov 11, Papi (L), Cottarelli 0, Parodi 9, Clevenot 6. N.E. Alletti, Tencati, Tzioumakas. All. Giuliani.
Gi Group Monza: Jovovic 0, Botto 8, Beretta 9, Vissotto Neves 23, Fromm 3, Verhees 10, Rizzo (L), Galliani 1, Brunetti 1, Daldello 1, Dzavoronok 16, Hirsch 1. N.E. Terpin. All. Falasca.
ARBITRI: Pasquali, Goitre mauro carlo. NOTE - durata set: 21', 27', 29', 25', 20'; tot: 122'.
LPR PIACENZA
Battuta
Ace 6
Errori 20
 
Ricezione
Positiva 53%
Perfetta 45%
 
Attacco 48%
 
Muri 10
 
GI GROUP MONZA
Battuta
Ace 9
Errori 18
 
Ricezione
Positiva 41%
Perfetta 30%
 
Attacco 49%
 
Muri 7
 
MVP Donovan Dzavoronok
Spettatori 2225 spettatori
 
 
Piacenza – Prima del fischio d’inizio spazio alle premiazioni di Aimone Alletti (per i 100 ace in Regular Season), Leo Marshall (per i 4000 punti e i 3000 attacchi vincenti in Campionato) e Simone Parodi (per i 2000 attacchi vincenti in Campionato e Coppa Italia).
L’anticipo della tredicesima giornata di ritorno si dimostra una partita altalenante e sofferta per le prime due frazioni di gioco dai padroni di casa (18-25 e 22-25) complice anche il sestetto decisamente rivisitato che per l’occasione vede il debutto ufficiale di Di Martino e il ritorno in campo di Zlatanov in posto 4 e Papi nelle vesti di libero.
Dopo un primo parziale in cui la LPR subisce 5 ace (2 di Fromm) i biancorossi si ricompattano con l’ingresso in campo di Parodi che riporta un po’ di equilibrio nell’area di gioco di Piacenza ma questo non basta. Servirà l’ingresso di Clévenot ma soprattutto l’esuberanza di Hernandez per far tornare la LPR alla ribalta nel terzo parziale giocato tutto sul finale (28-25). Pareggiati i conti nel quarto set chiuso a favore dei padroni di casa con un pesante +8 (25-17) i giochi si stabiliscono al tie break: dopo il 4-4 Beretta apre la strada a Dzavoronok che chiude sul 12-15 conquistando così l’accesso sicuro ai Play Off scudetto. Hernandez, con i 28 punti messi a segno nella sfida Piacenza-Monza, supera Sabbi sia nella classifica punti individuali sia nella classifica punti vincenti: ora l’opposto della LPR è a quota 538 punti vincenti e 53 ace (3 in questa gara).
Avvio equilibrato e sul punto a punto, Botto (ace 6-7) cerca il sorpasso, Zlatanov annulla per l’8-8 ma Monza schiaccia l’acceleratore grazie all’ace di Vissotto sull’8-10. Papi non tiene l’attacco di Vissotto (10-12), Verhees picchia forte sui 9 metri trovando l’ace del 10-13 quindi Giuliani corre ai ripari richiamando i suoi in panchina. Beretta mura il tentativo di Hernandez trovando il +4 (11-15), Fromm mantiene il vantaggio (13-17) poi Hernandez recupera terreno (16-17) e, con l’attacco out di Vissotto (16-17) coach Falasca richiede time out. Piacenza si rimbocca le maniche: Zlatanov fa suo il 17-18, Hierrezuelo pareggia i conti con il muro che vale il 18 pari. Monza non ci sta, Verhees mura l’attacco di Zlatanov (18-22), Fromm solca il terreno biancorosso con gli ace del 18-20 e del 18-23 confermato poi dal video check e Piacenza cala: l’attacco out di Zlatanov (18-24) e la successiva invasione a muro di Hernandez regalano il primo parziale a Monza sul 18-25.
Nel secondo parziale Giuliani effettua una variazione in posto 4: dentro Parodi al posto di Zlatanov. Buona la partenza della LPR che si porta prontamente sul +2 con Yosifov (5-3) mantenuto da Hernandez (6-4). L’invasione a muro di Hernandez (8-7) e l’incomprensione tra Hierrezuelo e Yosifov (9-9) permettono a Monza di ribaltare il parziale con Dzavoronok vincente sull’11-12. Questa volta Piacenza non si fa prendere contropiede: Di Martino firma il 13 pari, Hernandez vola sul 14-13 e Marshall segna l’ace che vale il 15-13 e la richiesta di time out da parte di Falasca. L’ennesima invasione a rete dei biancorossi consegna il 16-16 alla Gi Group che trova il vantaggio (18-19) grazie agli errori in battuta ed attacco di Hernandez. Giuliani chiede time out ma al rientro Brunetti firma il punto del 19-22 grazie a uno spettacolare recupero di punta, Galliani si avvicina alla chiusura (19-22) ma Yosifov (ace 21-22) e Marshall (muro 22-22) pareggiano i conti. Vissotto conquista il 22-23 poi l’invasione a rete di Marshall consegna il 22-24 a Monza; Hernandez tenta di pareggiare i conti ma Beretta lo mura per il 22-25.
Giuliani cerca risposte inserendo in campo per l’avvio del terzo set Clévenot al posto di Marshall. La LPR parte bene con Parodi prima a muro (1-0) e poi in attacco (3-2) ma Monza trova in breve tempo il pareggio (5-5) grazie all’attacco out di Hierrezuelo. Hernandez recupera il 9-9 dopo una serie di recuperi impressionanti firmati da Papi, il punto a punto si protrae fino al 13 pari quindi Hernandez corre sul +2 del 15-13.
Dzavoronok sale in cattedra per il 16-16, Vissotto sui 9 metri firma l’ace del 18-19 e Monza si spinge fino al 23-24 del time out di Piacenza. La battuta out di Botto regala il 24 pari a Piacenza che si ricompone con un Hernandez scatenato: l’opposto cubano devasta la ricezione di Monza con i suoi due ace consecutivi (27-26 e 28-26) che rimandano la chiusura della gara.
La LPR parte forte nella quarta frazione grazie al primo tempo di Yosifov (3-2) e al break di 3-0 di Hernandez che fa volare Piacenza sul 7-4.Clévenot spinge per l’8-4, Hierrezuelo trova l’ace che doppia i lombardi (10-5), Dzavoronok recupera terreno con l’ace del 14-11 ma Clévenot mura l’attacco di Vissotto difendendo il +5 (16-11). Con Hernandez Piacenza centra il 18-13 e il 20-15, non bastano i tentativi di Verhees per il 20-16 e il 21-17: Hierrezuelo si avvicina alla chiusura con i due punti di seconda intenzione che consegnano alla LPR il 23-17. Clévenot mura per il 24-17, l’attacco di Hirsch finisce out regalando il 25-17 ai padroni di casa.   
Tie break pari fino al 3-3 di Hernandez, poi Monza accelera con la battuta out di Hierrezuelo (5-7) e l’ace di Verhees (5-8) che al cambio campo spinge forte sui 9 metri permettendo a Vissotto di mettere a terra per il 5-9. Hernandez si aggiudica il -3 (7-10), Dzavoronok firma prima il 9-12 poi il 10-13, il tocco del muro di Monza regala a Piacenza l’11-13. Di Martino mette a terra il 12-14 ma non basta, Dzavoronok schiaccia il primo tempo che chiude il quinto set e la gara sul 12-15.
 
Leandro Vissotto (Gi Group Monza): “I Play Off erano l’obiettivo che ci eravamo posto all’inizio della stagione, abbiamo disputato un girone di ritorno non perfetto giocando bene contro squadre forti ma trovando delle difficoltà con dei team alla nostra portata. Questa sera sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile, all’inizio eravamo tesi, certamente non è stata una delle nostre migliori partite ma l’importante era centrare l’obiettivo del Play Off Scudetto”.
 
Gabriele Di Martino (LPR Piacenza): “Non abbiamo iniziato bene, ci mancava un po’ il ritmo. La partita si è riaperta grazie ai due ace di Hernandez sul finale del terzo set e di conseguenza abbiamo risposto positivamente alle richieste di coach Giuliani. Dal punto di vista personale sono contento di aver giocato tutto il match, ritorno in campo dopo 5 mesi di stop a causa dell’infortunio al ginocchio e sono felice di migliorare giorno dopo giorno”.
 
E.U.




Notizie
22.02.2017 - PREVENDITE QUARTI DI FINALE CEV E PLAYOFF SUPERLEGA: IL 24 SCADONO LE PRELAZIONI


Ancora solo due giorni a disposizione degli abbonati LPR 2016/17 per poter acquistare in prelazione i tagliandi per i Quarti di Finale di CEV Cup tra Piacenza-Trento (1 marzo, 20:30) e i Quarti di Finale Play Off Scudetto in programma il prossimo 8 marzo (ore 20:30).
Per favorire gli abbonanti e i non abbonati nell’acquisto dei biglietti per i Quarti di Finale di CEV Cup e i Quarti di Finale Play Off Scudetto, le casse del PalaBanca venderanno i biglietti e rimarranno aperte anche al termine della gara di questa sera (mercoledì 22, ore 20:30) tra LPR Piacenza – Gi Group Monza.


PREVENDITA QUARTI DI FINALE CEV CUP LPR PIACENZA – TRENTINO DIATEC 
E’ attiva su Vivaticket.it la prevendita della gara di andata dei Quarti di Finale di CEV Cup tra LPR Piacenza – Trentino Diatec in scena al PalaBanca di Piacenza il prossimo 1 marzo (ore 20:30).
La gara non è inclusa nell’abbonamento LPR Piacenza 2016/17.
Nel periodo di prelazione dal 16 al 24 febbraio compresi SOLO gli abbonati LPR 2016/17 potranno mantenere il proprio posto acquistando i biglietti dei Quarti di Finale sul circuito Vivaticket oppure presso le casse del PalaBanca in occasione della gara casalinga di Regular Season del 22 febbraio. Dal 25 febbraio in poi gli abbonati potranno acquistare il biglietto di ingresso senza la certezza di mantenere il proprio posto.
Il supporter che acquisterà il tagliando comodamente da casa dovrà provvedere a stampare la ricevuta di effettuato pagamento per poi presentarsi alle casse del PalaBanca per procedere al ritiro del biglietto d’ingresso.
L’abbonato, per poter rinnovare il proprio posto, dovrà necessariamente esibire alle casse del palazzetto l’abbonamento LPR Piacenza 2016/17, anche in caso di acquisto on line.
Contemporaneamente alla prevendita riservata agli abbonati LPR 2016/17 anche i non abbonati potranno provvedere ad aggiudicarsi il tagliando d’ingresso attraverso tre modalità: on line su Vivaticket, presso le casse del PalaBanca il 22 febbraio oppure nei punti vendita Vivaticket indicati sul sito www.vivaticket.it .
Il tifoso che acquisterà il tagliando on line dovrà provvedere a stampare la ricevuta di effettuato pagamento per poi presentarsi alle casse del PalaBanca per procedere al ritiro del biglietto d’ingresso.
La prevendita proseguirà fino alle 20:30 di martedì 28 febbraio. Dal 25 al 28 febbraio compresi i posti non prelazionati saranno acquistabili da tutti.
Biglietti disponibili su  http://www.vivaticket.it/ita/event/lpr-volley-trento-quarti-fin-cev/94898 . All'acquisto potrà essere aggiunto un costo di commissione.
 
Prezzi in prelazione per abbonati che dal 16 al 24 febbraio compreso mantengono il proprio posto (senza distinzione tra intero e ridotto):
Tribuna numerata: €15
Tribuna libera: €10

Prezzi non abbonati dal 16 al 28 febbraio compresi (senza distinzione tra intero e ridotto):
Tribuna numerata: €15
Tribuna libera: €10
  
Salvo tutto esaurito, sarà inoltre possibile acquistare il biglietto d’ingresso presso le casse del PalaBanca il pomeriggio stesso della partita.


 
PREVENDITA QUARTI DI FINALE PLAY OFF SUPERLEGA UNIPOLSAI 
E’ attiva su Vivaticket.it la prevendita della seconda giornata dei Quarti di Finale Play Off  SuperLega UnipolSai in scena al PalaBanca di Piacenza il prossimo 8 marzo (ore 20:30).
La gara non è inclusa nell’abbonamento LPR Piacenza 2016/17.
Anche in questa occasione la Società biancorossa ha voluto rivolgere ai fedeli abbonati un occhio di riguardo permettendo loro di aggiudicarsi il tagliando di ingresso tramite prelazione a un prezzo agevolato e vantaggioso.
Nel periodo di prelazione dal 14 al 24 febbraio compresi gli abbonati LPR 2016/17 potranno mantenere il proprio posto e acquistare il biglietto dei Quarti di Finale su Vivaticket oppure presso le casse del PalaBanca in occasione della partita casalinga di Regular Season del 22 febbraio. Dal 25 febbraio in poi gli abbonati potranno acquistare il biglietto di ingresso a prezzo pieno e senza la certezza di mantenere il proprio posto.
 
E.U.
segue... ]
21.02.2017 - UNA LPR MATEMATICAMENTE SESTA ACCOGLIE MONZA PER L’ANTICIPO DELLA 13° DI RITORNO


Mancano ancora 2 gare alla fine della Regular Season ma i calcoli, e forse anche la testa, sono già ai Play Off Scudetto.
Con la certezza matematica del sesto posto in classifica ora alla LPR non resta che rimanere alla finestra in attesa di conoscere chi, tra Trento (seconda) e Perugia (terza), chiuderà la stagione regolare al terzo posto e, di conseguenza, sarà l’avversaria da affrontare nei Quarti Play Off Scudetto.
Ancora due giornate, entrambe da affrontare in settimana, e poi le carte saranno scoperte; il futuro di Piacenza, impegnata prima con Monza e poi sul campo di Modena (domenica 26), dipenderà dai risultati di Trento e Perugia, rispettivamente impegnate con Molfetta e Monza e Milano e Verona.
Il rush finale di Regular Season parte domani sera (mercoledì 22, diretta Lega Volley Channel) quando alle 20:30 il PalaBanca di Piacenza aprirà i battenti alla Gi Group Monza per l’ultima sfida casalinga prima dei Quarti di CEV Cup (con Trento il 1 marzo) e dei Play Off Scudetto (gara 2 in programma l’8 marzo).
Gli uomini di Falasca arrivano nel capoluogo emiliano con alle spalle 4 sconfitte (tre 3-1 con Ravenna, Perugia, Molfetta e un prezioso 2-3 con Modena) che hanno portato nelle casse lombarde un solo punto e, al contempo, lasciato alla LPR su un piatto d’argento il sesto posto in classifica.
Nonostante il brusco stop subìto nelle ultime giornate la Gi Group Monza, attualmente settima in classifica, è ancora in lista per centrare, per la prima volta da quando fa parte della massima Serie, i Play Off Scudetto. Per approdare a questo traguardo ai brianzoli manca un solo punto, da recuperare in una delle due sfide con Piacenza o Trento. In corsa per l’ultimo posto utile per accedere alla fase dei Play Off ci ben sono 4 squadre: Ravenna (29 punti), Vibo Valentia(26), Latina (26) e Molfetta (25) con i romagnoli favoriti per le 3 lunghezze di vantaggio sulle concorrenti.
Ma con alcuni scontri diretti tra le contendenti interessate le sorprese sono dietro l’angolo.
 
PRECEDENTI: 6 (2 successi Piacenza, 4 successi Monza)
EX: non ci sono ex tra queste due formazioni.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Simone Parodi – 5 muri vincenti ai 200 (LPR Piacenza); Christian Fromm – 2 punti ai 1500 (Gi Group Monza).
In Campionato: Viktor Yosifov – 3 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza); Leandro Vissotto Neves – 22 attacchi vincenti ai 2000 e – 5 muri vincenti ai 200 (Gi Group Monza).
In Campionato e Coppa Italia: Viktor Yosifov – 1 battuta vincente alle 100 (LPR Piacenza)Simon Hirsch – 1 attacco vincente ai 1000 e – 2 muri vincenti ai 100 (Gi Group Monza).
 
HANNO DETTO
Aimone Alletti (LPR Piacenza): “Mancano ancora due sfide alla fine della Regular Season e nel giro di pochi giorni dovremo confrontarci con Monza e Modena. Sicuri del sesto posto in classifica dovremo sfruttare al meglio questi ultimi due match: abbiamo bisogno di riposarci un po’ e per questo dobbiamo puntare maggiormente sull'aspetto tecnico rispetto a quello fisico. In questo periodo affronteremo dei notevoli carichi in vista dei Play Off, saremo più appesantiti del solito sotto l'aspetto fisico, ma non lasciamo nulla al caso: già da questo rush finale di Regular Season stiamo lavorando a fondo sia sull'aspetto tattico che tecnico e mentale”.
Miguel Àngel Falasca (allenatore Gi Group Monza): “Mancano due gare alla chiusura della Regular Season e sappiamo che non saranno affatto semplici. Nelle ultime quattro partite non siamo riusciti a conquistare successi pur esprimendo, sia con Modena che con Perugia, un’ottima pallavolo. In Puglia c’è stato un piccolo calo mentale ed un pizzico di nervosismo considerata l’importanza della posta in palio, ma sono sicuro che contro Piacenza affronteremo la gara in modo diverso. Se ci agevola il fatto che gli emiliani siano già qualificati? Sicuramente non avranno pressioni del dover fare risultato ma dipenderà anche da noi. Se riusciamo ad esprimere il nostro gioco, con serenità e senza commettere errori, il risultato arriverà di conseguenza. Siamo ad un passo dall’obiettivo Play Off e vanificare l’ottimo percorso fatto in questa stagione sarebbe davvero un peccato”.
 
13a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Mercoledì 22 febbraio 2017, ore 20.30
Revivre Milano - Sir Safety Conad Perugia  Diretta Lega Volley Channel
(Gnani-Zavater)
Addetto al Video Check: Piave  Segnapunti: Rezzonico
Diatec Trentino - Exprivia Molfetta  Diretta Lega Volley Channel
(Frapiccini-Pozzato)
Addetto al Video Check: Giglio  Segnapunti: Fellin
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Top Volley Latina  Diretta Lega Volley Channel
(Cipolla-Tanasi)
Addetto al Video Check: Notaro  Segnapunti: Moscato
Calzedonia Verona - Kioene Padova  Diretta Lega Volley Channel
(Boris-Sobrero)
Addetto al Video Check: Danieli  Segnapunti: Pernpruner
LPR Piacenza - Gi Group Monza  Diretta Lega Volley Channel
(Pasquali-Goitre)
Addetto al Video Check: Ciracì  Segnapunti: Cimichella
Biosì Indexa Sora - Bunge Ravenna  Diretta Lega Volley Channel
(Bartolini-Oranelli)
Addetto al Video Check: Renzi  Segnapunti: Santabarbara
Giovedì 23 febbraio 2017, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena  Diretta RAI Sport 1 
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
(Puecher-Rapisarda)
Addetto al Video Check: Morganti  Segnapunti: Mochi

Classifica
Cucine Lube Civitanova 64, Diatec Trentino 56, Sir Safety Conad Perugia 56, Azimut Modena 50, Calzedonia Verona 47, LPR Piacenza 39, Gi Group Monza 32, Bunge Ravenna 29, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 26, Top Volley Latina 26, Exprivia Molfetta 25, Biosì Indexa Sora 20, Kioene Padova 19, Revivre Milano 15
 
OLTRE ALLA PARTITA, AL PALABANCA
 
BIGLIETTERIA
L’apertura delle casse del PalaBanca è prevista per le ore 18:30 di mercoledì 22 febbraio.
A disposizione 3 prevendite
 
1 - LPR PIACENZA – GI GROUP MONZA
Tribuna Numerata Intera: € 20
Tribuna Numerata Ridotta: € 15
Tribuna Libera Intera: € 15
Tribuna Libera Ridotta: € 10
 
2- Quarti di Finale CEV Cup LPR PIACENZA – TRENTINO DIATEC (1 marzo 20:30)
Prezzi in prelazione per abbonati che mantengono il proprio posto (senza distinzione tra intero e ridotto):
Tribuna numerata: €15
Tribuna libera: €10

Prezzi non abbonati (senza distinzione tra intero e ridotto):
Tribuna numerata: €15
Tribuna libera: €10
 
3 - QUARTI DI FINALE PLAY OFF SCUDETTO (8 marzo ore 20:30)
Prezzi in prelazione per abbonati:
Tribuna numerata intera: €20
Tribuna numerata ridotta: €15
Tribuna libera intera: €15
Tribuna libera ridotta:€10

Prezzi non abbonati:
Tribuna numerata intera: €25
Tribuna numerata ridotta: €20
Tribuna libera intera: €20
Tribuna libera ridotta:€15
 
E.U.
segue... ]
20.02.2017 - "I NOSTRI MOSTRI" E "THE BEST": I PREMI DEL PALABANCA


I due mezzi tecnologici utilizzabili nelle partite del PalaBanca e pensati dalla LPR per avvicinare sempre più il pubblico alla squadra biancorossa continuano ad avere grande successo, complici anche i premi messi a disposizione dagli sponsor.
Il The Best, ormai storica votazione del miglior giocatore in campo, continua a coinvolgere gran parte dei supporter tramite l’App LPR Volley, sviluppata da Codermine. 
Nell’ultima partita casalinga il pubblico di Piacenza-Padova ha assegnato nuovamente la palma di miglior giocatore a Trévor Clévenot.
 
E.U.
segue... ]
20.02.2017 - I NUMERI DELL'UNDICESIMA GARA DI RITORNO

Risultati 11a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Diatec Trentino - Azimut Modena 3-0 (25-23, 27-25, 25-18)
Calzedonia Verona - Cucine Lube Civitanova 2-3 (21-25, 17-25, 25-16, 25-23, 6-15)
LPR Piacenza - Kioene Padova 3-2 (21-25, 25-14, 25-21, 22-25, 15-11)
Exprivia Molfetta - Gi Group Monza 3-1 (25-18, 25-17, 26-28, 25-19)
Revivre Milano - Bunge Ravenna 0-3 (20-25, 18-25, 20-25)
Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (25-22, 19-25, 32-30, 26-24)
Top Volley Latina - Sir Safety Conad Perugia 1-3 (18-25, 17-25, 27-25, 23-25)
 
Classifica
Cucine Lube Civitanova 64, Diatec Trentino 56, Sir Safety Conad Perugia 56, Azimut Modena 50, Calzedonia Verona 47, LPR Piacenza 39, Gi Group Monza 32, Bunge Ravenna 29, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 26, Top Volley Latina 26, Exprivia Molfetta 25, Biosì Indexa Sora 20, Kioene Padova 19, Revivre Milano 15
 
LA GARA PIÙ LUNGA: 02.01
Calzedonia Verona - Cucine Lube Civitanova (2-3)
 
LA GARA PIÙ BREVE: 01.07
Revivre Milano - Bunge Ravenna (0-3)
 
IL SET PIÙ LUNGO: 00.38
3° Set (32-30) Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
 
IL SET PIÙ BREVE: 00.21
1° Set (20-25) Revivre Milano - Bunge Ravenna
2° Set (18-25) Revivre Milano - Bunge Ravenna
 
I TOP DI SQUADRA
 
ATTACCO: 60%
Bunge Ravenna
 
RICEZIONE: Perf.51,8%
LPR Piacenza
 
MURI VINCENTI: 14
Kioene Padova
 
PUNTI: 83
LPR Piacenza
 
BATTUTE VINCENTI: 13
Sir Safety Conad Perugia
 
I TOP INDIVIDUALI
 
PUNTI: 31
Radzivon Miskevich (Biosì Indexa Sora)
 
ATTACCHI PUNTO: 27
Fernando Hernandez Ramos (LPR Piacenza)
Radzivon Miskevich (Biosì Indexa Sora)
 
SERVIZI VINCENTI: 4
Aaron Russell (Sir Safety Conad Perugia)
Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia)
Filippo Lanza (Diatec Trentino)
Giulio Sabbi (Exprivia Molfetta)
Luigi Randazzo (Calzedonia Verona)
Maurice Armando Torres (Bunge Ravenna)
Radzivon Miskevich (Biosì Indexa Sora)
Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova)
 
MURI VINCENTI: 5
Giulio Sabbi (Exprivia Molfetta)
Micah Christenson (Cucine Lube Civitanova)
 
I MIGLIORI
 
Filippo LANZA (Diatec Trentino - Azimut Modena)
Tsvetan SOKOLOV (Calzedonia Verona - Cucine Lube Civitanova)
Aaron RUSSELL (Top Volley Latina - Sir Safety Conad Perugia)
Luca TENCATI (LPR Piacenza - Kioene Padova)
Joao Rafael DE BARROS FERREIRA (Exprivia Molfetta - Gi Group Monza)
Maurice Armando TORRES (Revivre Milano - Bunge Ravenna)
Radzivon MISKEVICH (Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)
 
FONTE: Lega Pallavolo Serie A
segue... ]
19.02.2017 - PADOVA VENDE CARA LA PELLE MA PIACENZA HA LA MEGLIO AL TIE BREAK



LPR Piacenza - Kioene Padova 3-2 (21-25, 25-14, 25-21, 22-25, 15-11)
LPR Piacenza: Hierrezuelo 8, Clevenot 16, Alletti 9, Hernandez Ramos 29, Parodi 1, Yosifov 2, Papi (L), Manią (L), Tzioumakas 1, Cottarelli 0, Tencati 8, Marshall 9. N.E. Zlatanov, Di Martino. All. Giuliani. Kioene Padova: Shaw 7, Maar 16, Averill 4, Giannotti 19, Milan 4, Volpato 12, Fedrizzi 3, Balaso (L), Koncilja 3, Bassanello 0, Zoppellari 0. N.E. Link, Sestan. All. Baldovin. ARBITRI: Zucca, Simbari. NOTE - durata set: 26', 24', 26', 29', 15'; tot: 120'.
MVP: Luca Tencati
Spettatori: 2547
 
LPR PIACENZA
Battuta
Ace 7
Errori 19
 
Ricezione
Positiva 58%
Perfetta 52%
 
Attacco 49%
 
Muri 14
 
KIOENE PADOVA
Battuta
Ace 3
Errori 13
 
Ricezione
Positiva 54%
Perfetta39%
 
Attacco 43%
 
Muri 14
 
Piacenza – Ennesima partita complicata per la LPR che riesce a sbrigare la pratica di Padova solo al quinto set e dopo quasi due ore di gioco. Il PalaBanca si conferma luogo invalicabile da quattro turni ma la LPR in questa occasione deve rimboccarsi le maniche per avere la meglio su una Padova determinata e combattiva.
Piacenza fatica ad ingranare la marcia nel primo parziale (21-25) complici i numerosi errori in battuta e attacco, dall’altra parte della rete c’è una Padova tenace e per niente permissiva in grado di lavorare di fino in attacco (48%) e a muro (4 vincenti). Per risollevare le sorti della LPR servono gli ingressi di Marshall e Tencati che riportano equilibrio nel sestetto soprattutto a muro e attacco. La Kioene nella seconda frazione può poco contro le bordate di Hernandez e Clévenot (25-14), Shaw e Volpato tentano la rimonta nel terzo parziale ma vengono contrastati da un Marshall in gran spolvero (25-21).
Padova nonostante la fine dei due precedenti parziali non sventola bandiera bianca: Maar (5 punti di cui 2 muri) e Giannotti (7 di cui 1 muro) mettono i bastoni tra le ruote ai padroni di casa: dall’11 pari i patavini volano prima sul 16-21 poi sul 22-25. Nel tie break a far la differenza è la battuta: gli ace di Hernandez e Alletti mettono in crisi gli ospiti che tentano l’aggancio di Zlatanov e compagni sul 7-5 ma devono veder fuggire i padroni di casa per il 15-11 finale.
Tra le fila biancorosse si conferma best scorer Hernandez: per lui ben 29 punti di cui 1 ace e 1 muro. Lo seguono, in doppia cifra, Clévenot (16, di cui 3 ace e 1 muro ed il 69% in ricezione) e Alletti (10 punti, 2 ace e 5 muri).
Per Padova a lottare con il coltello tra i denti ci sono Giannotti (19 punti, di cui 1 ace e 3 muri), Maar (15 punti di cui 2 muri) e Volpato (12 di cui 2 ace e 4 muri).
Se il confronto dei fondamentali di Piacenza-Padova finisce in parità per quanto riguarda il muro (ben 14 a testa), la LPR vince in battuta con 7 ace (contro i 3 di Padova), in ricezione aggiudicandosi un 58% (contro il 54% della Kioene) e in attacco finendo con il 49% contro il 43% dei padovani.
Coach Giuliani per l’undicesima giornata di ritorno di Regular Season schiera in campo Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Clévenot e Parodi in posto 4, Alletti e Yosifov al centro, Manià libero.
Baldovin risponde con Shaw al palleggio, Giannotti opposto, Maar e Milan in banda, Volpato e Averill al centro, Balaso libero. 
Avvio equilibrato, Padova però ha la meglio grazie al muro out di Piacenza (1-2) e alla battuta out di Yosifov (4-6). Clévenot (6-7) e Alletti (primo tempo 7-7) lavorano di fino per il pareggio, Padova non cede: Shaw (7-9) e Milan (8-10) si portano facilmente sul +2, Piacenza si complica la vita con due errori in battuta e in attacco (9-12). Giannotti (11-14) apre la strada al muro patavino in grado di firmare il break del +5 (12-17). Volpato mura il tentativo di Parodi (13-18) Alletti replica l’avversario per il 14-18 ma Maar conquista il +6 (14-16). Hernandez mette a terra il 15-20 ma dall’altra parte della rete Volpato solca il terreno biancorosso con l’ace del 15-22 quindi Giuliani chiede il secondo time out tecnico. Hernandez sale in cattedra dal 16-22 al 19-23, con Yosifov in battuta Alletti può murare per il recupero del 20-23 ma l’attacco decisivo di Padova del 21-25 va a buon fine.
Giuliani per il secondo set varia il sestetto: dentro Marshall al posto di Parodi e Tencati al posto di Yosifov. Hernandez (3-2) e Hierrezuelo (5-3) partono bene ma il +2 della LPR viene subito annullato da Giannotti (5-5). Tencati (6-5) e Clévenot (7-6) sfidano Milan (6-6) e Volpato (muro 8-8) sempre pronti ad annullare il vantaggio dei padroni di casa. Tencati (9-8) apre la strada ad Alletti pronto a murare l’attacco di Giannotti (10-8) e Hernandez che passa sopra al muro patavino per l’11-8 che costringe coach Baldovin a chiedere tempo. Giannotti tenta la rimonta (11-9) ma il trio cubano biancorosso detta legge: Marshall fa suo il 12-9, Hierrezuelo  mette a terra il 13-10 ed il 14-10 ed Hernandez il 15-10. Il nuovo break di 4-0 della LPR costruito da Hernandez (15-12), Tencati (muro 16-12) ed Hierrezuelo (17-12) si chiude con Baldovin in time out. Padova si ritrova completamente nel pallone fattore sottolineato dall’incomprensione tra Shaw in palleggio e Maar in attacco (20-12). La Kioene cerca di limitare i danni con Maar vincente per il 20-13 e il 21-14 ma per i patavini il distacco e la supremazia dei padroni di casa (61% in attacco) sono una spina nel fianco: Clèvenot firma il 22-14, Hernandez il 23-14; chiude in bellezza Marshall sul 25-14.
 
E.U.
segue... ]



VIVATICKET

LPR VOLLEY PIACENZA CARD

LPR VOLLEY THE BEST

NEWSLETTER
Iscriviti alla mailing list

 Nome:
 Email:
invia iscrizione »

MEDIA PARTNER


Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]